skin

Macao: sette contendenti per sei concessioni casinò, Mgm preoccupata

12 ottobre 2022 - 15:36

La società di casinò Mgm preoccupata per l'arrivo di un settimo candidato ad avere una concessione di gioco a Macao.

Scritto da Mc
Photo by Stanislav Margolin on Unsplash

Photo by Stanislav Margolin on Unsplash

Sei posti e sette pretendenti. Non i sei pretendenti che ci si aspettava, ossia quelli che già occupano i posti disponibili e che resteranno identici numericamente anche in futuro, ma uno in più. Un nuovo arrivo che sconvolge dunque gli equilibri attuali e che incrina la certezza che il rinnovo sarebbe stata una passeggiatina di salute. 
Il marchio Mgm sta dunque prendendo "molto sul serio" l'offerta di un'entità esterna collegata a Genting Malaysia Bhd di competere per una delle sole sei nuove concessioni di gioco di Macao in offerta. Lo afferma lo stesso Bill Hornbuckle, amministratore delegato e presidente di Mgm Resorts International.

La società con sede negli Stati Uniti è proprietaria di maggioranza di Mgm China Holdings Ltd, attuale detentore dei diritti dei casinò di Macao. Hornbuckle stava parlando con l'emittente di notizie economiche Cnbc in relazione alla fiera e conferenza del casinò Global Gaming Expo (G2E) 2022 a Las Vegas, Nevada, negli Stati Uniti.
Riferendosi all'offerta di Gmm Ltd, un'unità indiretta di Genting Malaysia, nella procedura di gara pubblica in corso a Macao per i nuovi diritti di gioco di 10 anni che dovrebbero iniziare nel gennaio 2023, Hornbuckle ha dichiarato: "Dobbiamo trattarlo molto seriamente", ma "pensiamo di avere un'ottima proposta per il futuro".

Il gruppo Genting nel suo insieme è già presente nel mercato di Las Vegas, tramite Resorts World Las Vegas, così come nello stato di New York. In Asia, un'unità di Genting gestisce il complesso di gioco Resorts World Sentosa, metà del duopolio di casinò di Singapore. La stessa Genting Malaysia è l'operatore di lunga data dell'unico complesso di casinò della Malesia, Resorts World Genting.

L'amministratore delegato di Mgm Resorts ha fatto riferimento allo sforzo che Mgm China ha già compiuto nell'economia di Macao e alle proposte che stava presentando per rispondere alle esigenze del governo di Macao - su temi quali la diversificazione economica generale e la diversificazione dei prodotti specifici del turismo - nell'ambito del nuovo bando.
"Stiamo rispondendo agli appelli del governo sulla diversificazione, sull'intrattenimento, sul turismo e sul tipo di cose che pensiamo guideranno quel mercato in futuro. E il governo ha la sua scelta da fare, quando questo processo sarà finito".
Infine,riferendosi agli operatori incumbent, che hanno tutti fatto offerte per nuovi diritti, aggiunge: “Non è solo la nostra azienda: sono tutti e sei i concessionari. Siamo stati molto buoni con la comunità e la comunità con noi. Siamo stati di grande supporto durante il Covid, nel prenderci cura dei nostri dipendenti, prendendoci cura di tutte le nostre piccole e medie imprese con cui abbiamo a che fare. E quindi penso che noi, ossia gli incumbent, siamo tutti davvero in buona forma".

Altri articoli su

Articoli correlati