skin

Melco: 'Altri dieci anni a Macao, ecco come'

22 dicembre 2022 - 15:51

La compagnia di casinò Melco svela i dettagli della licenza di Macao recentemente ottenuta e il piano di investimenti decennale.

Scritto da Mc
altira.jpg

Altri dieci anni a Macao, quindi fino al 2033. A svelare i dettagli della concessione che le è stata rinnovata e di fresca firma, è la compagnia di casinò Melco Resorts & Entertainment.

In base alla nuova concessione, la società è autorizzata a gestire Altira Casino, City of Dreams e Studio City, nonché Grand Dragon e Mocha Clubs. Melco ha ricevuto 750 tavoli da gioco e 2.100 macchine da gioco elettroniche. La precedente assegnazione di tavoli di Melco sotto il limite massimo era di 946 tavoli, il che significa che il suo numero di tavoli si ridurrà di 196, o del 21 percento, in base alle nuove regole di concessione.
L'operatore pagherà un premio annuo alla speciale regione amministrativa di Macao di 30 milioni di patacas (3,7 milioni di dollari) più un importo variabile calcolato in base al numero di tavoli da gioco e macchine da gioco elettroniche gestite. L'importo variabile è di 300.000 dollari per ogni tavolo da gioco riservato esclusivamente a determinati tipi di giochi o giocatori; 150.000 per ogni tavolo da gioco non riservato in modo esclusivo; e 1.000 per ciascuna macchina da gioco elettronica, previo pagamento annuo minimo di un importo necessario per il funzionamento di 500 tavoli da gioco e 1.000 macchine da gioco elettroniche.

La tassa speciale sul gioco è attualmente al 35 percento. I contributi del 2 e del 3 percento delle entrate lorde del gioco sono pagate da Melco rispettivamente a un fondo pubblico e allo sviluppo urbano, alla promozione turistica e alla previdenza sociale. "Questi contributi possono essere revocati o ridotti rispetto alle entrate lorde di gioco generate da clienti stranieri in determinate circostanze", osserva l'operatore.
Inoltre, un premio speciale può essere dovuto dal concessionario nel caso in cui il ricavo medio lordo di gioco dei tavoli da gioco non raggiunga il minimo annuo di 7.000.000 Mop e il ricavo medio lordo di gioco delle macchine da gioco elettroniche non raggiunga il minimo di 300.000 Mop.
Inoltre, in base alla concessione, il capitale sociale registrato e il valore patrimoniale netto di Melco Resorts Macau non possono essere inferiori a 5 miliardi di Mop (623,5 milioni di dollari). L'accordo prevede inoltre che Melco debba mantenere una garanzia emessa da una banca a favore di Macao un importo di 1 miliardo di Mop (equivalente a circa 124,7 milioni di dollari) fino a 180 giorni dopo la prima data di scadenza e cessazione della concessione.

Inoltre, la concessione richiede inoltre che l'amministratore delegato di Melco Resorts Macau debba essere un residente permanente a Macao e detenere almeno il 15 percento del capitale azionario registrato della società.

GLI INVESTIMENTI - In relazione all'accordo con la città, Melco si è impegnata a realizzare investimenti per un importo complessivo di 11.823.700.000 MOp (1,4 miliardi di dollari), che possono includere progetti legati al gioco e non al gioco nell'espansione del mercato estero, convegni e mostre, spettacoli di intrattenimento, eventi sportivi, arte e cultura, salute e benessere, intrattenimento tematico, gastronomia, turismo comunitario e marittimo e altri.

Altri articoli su

Articoli correlati