Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Lo studio della Cgia Mestre e di As.Tro sul gioco

  • Scritto da Redazione

Presentato a Roma lo studio della Cgia di Mestre e di Assotrattenimento sul gioco e la ricadute occupazionali.

 

La stretta sui giochi dettata dalle norme di Comuni e Regioni su distanze e orari sta determinando una contrazione di new slot e Vlt con pesanti effetti sull'occupazione e l'estensione di tali provvedimenti all'intero territorio nazionale porterebbe ad una contrazione del gettito pari ad almeno un miliardo di euro (con una riduzione superiore al 15 percento) sul totale di 6 miliardi. I posti di lavoro invece sarebbero circa 7mila in meno, che sommati ai 10mila posti persi a causa degli effetti dell'aumento dei prelievi sugli utili delle imprese del comparto porterebbe ad una contrazione occupazionale di circa 17mila unità. Circa il 30 percento dell'occupazione del settore è perciò a rischio.

Sono questi due dei dati principali che emergono dallo studio presentato oggi, 4 luglio, nel convegno “Occupazione, fiscalità, territorio: quale futuro? Radiografia del settore degli apparecchi da gioco”, organizzato da Assotrattenimento 2007 – As.Tro e Cgia Mestre a Roma.
Per visionare la versione integrale clicca qui. (Il contenuto è visibile solo agli utenti registrati. Per scaricarlo è necessario registrarsi al sito, è semplice e gratuito, per farlo puoi cliccare qui. O, in alternativa, si può accedere direttamente attraverso il proprio profilo Linkedin, Facebook, Twitter o Google).  

 

Share