Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

La sentenza del Tar Lazio su modifica del canone per il bingo

  • Scritto da Redazione

Il Tar Lazio respinge ricorso per la sospensione del canone relativo alla proroga tecnica del bingo (ritenuta legittima) e pagamento in misura ridotta.

Con una sentenza il Tar Lazio in parte dichiara improcedibile ed in parte respinge il ricorso proposto da Ascob – Associazione concessionari bingo e da alcune società per l'annullamento della nota con la quale l’Agenzia delle dogane e dei monopoli ha rigettato l’istanza dei ricorrenti del 2020 con la quale le era stata chiesta la sospensione del pagamento del canone relativo alla proroga tecnica e l’autorizzazione al pagamento del canone in misura ridotta a 2.800 euro (producendo per la restante parte un’appendice alla fidejussione o polizza assicurativa già rilasciata in favore di questa Agenzia contenente la precisazione che la stessa è estesa anche al pagamento del canone mensile relativo alla proroga tecnica), l’assunzione di provvedimenti necessari per preservare l’equilibrio economico finanziario delle concessioni bingo, anche in contradditorio con gli operatori, postulando un contrasto con gli articoli 2, 3, 41, 42 e 97 della Costituzione.

 

Per leggere il testo integrale della sentenza clicca qui. (Il contenuto è visibile solo agli utenti registrati. Per scaricarlo è necessario registrarsi al sito, è semplice e gratuito, per farlo puoi cliccare qui. O, in alternativa, si può accedere direttamente attraverso il proprio profilo Linkedin, Facebook, Twitter o Google).  

 

Share