Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Picchiato un agente, aveva chiesto il green pass a uno scommettitore

  • Scritto da Daniele Duso

In una sala scommesse di Como un regolare controllo sui green pass è costato a un agente sette giorni di prognosi. Denunciato lo scommettitore violento.

Erano entrati in una sala scommesse solo per verificare la validità del Green Pass delle persone presenti all’interno, ma uno dei due è uscito con contusioni giudicate guaribili in sette giorni. È accaduto a due agenti di polizia di Como, che nel corso dei controlli per la corretta applicazione del Dl 105 del 23 luglio scorso, sul green pass, hanno individuato due persone non in regola con la certificazione.

A entrambe è stata contestata la violazione con sanzione amministrativa, così come all’esercente che non aveva controllato la validità. Ma al momento della verifica uno dei due scommettitori, un quarantenne di origini nigeriane, ha aggredito violentemente gli agenti che sono stati costretti, al termine della colluttazione, a trarlo in arresto su indicazione del Pubblico Ministero di turno.

L’uomo, che è stato processato per direttissima nella mattinata di ieri, mercoledì 18, ha patteggiato una condanna a 6 mesi, pena sospesa, ed è stato rilasciato a piede libero. Per l'agente di polizia ferito, al quale sono state subito prestate le cure necessarie, i sanitari hanno indicato una prognosi di sette giorni.

Share