Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

De Donno: 'Proibizionismo volàno del gioco illegale'

  • Scritto da Redazione

Antonio De Donno, procuratore della Repubblica di Brindisi e presidente del Comitato scientifico Osservatorio Eurispes su giochi, mette in guardia sugli effetti del proibizionismo.

 

Proibizionismo e para-proibizionismo altro non sono che l'anticamera del gioco illegale gestito dai settori malavitosi. Chi ha una diretta percezione di cosa è avvenuto e avviene nei territori, deve con nettezza rilanciare questo allarme che, certo, non annulla quello relativo ai rischi di 'azzardopatia', ma non può rimanere inascoltato”.

 

Ne è convinto Antonio De Donno, procuratore della Repubblica di Brindisi e presidente del Comitato scientifico dell'Osservatorio Eurispes su giochi, legalità e patologie, intervenuto alla presentazione della ricerca “Gioco legale e dipendenze in Puglia”, oggi sabato 27 ottobre a Bari.

 

Alcune iniziative assunte dalle autonomie locali ed 'eccedenti' il così detto 'spirito dell'Intesa', quali la riproposizione sic et simpliciter dello strumento del 'distanziometro' e, soprattutto, la compressione degli orari giornalieri nei quali è possibile esercitare il gioco legale, certo inconsapevolmente producono il rischio di una ripresa dell'area dell'illegalità”, conclude De Donno.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.