Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Adm, nuovo modello organizzativo e nuove modalità di accesso al portale

  • Scritto da Redazione

L'Agenzia delle dogane e dei monopoli pubblica il nuovo modello organizzativo (Mau) e le nuove modalità di accesso al portale (Pudm).

È stata pubblicata dall'Agenzia dei monopoli e delle dogane il nuovo modello autorizzativo Unico (Mau) e le nuove modalità di accesso all’area riservata del portale unico delle dogane e dei monopoli (Pudm).

Nel corso del 2018 l’Agenzia delle dogane e dei monopoli ha avviato una serie di interventi finalizzati ad integrare e standardizzare i processi di autenticazione, autorizzazione e gestione delle utenze esterne (ambito dogane e ambito monopoli) che accedono ai servizi disponibili nell’area riservata del portale istituzionale.
 
In tale ottica è stata realizzata l’integrazione con il Mau di un primo servizio dell’area Monopoli, utilizzato dagli Organismi di certificazione ed ispezione (OdV) - soggetti convenzionati con l’Agenzia per le attività di verifica di conformità nei diversi settori di gioco e per l’acquisizione a sistema degli esiti delle verifiche effettuate.
 
Per questi soggetti, se non hanno un codice fiscale italiano, è stato realizzato un sistema di registrazione e rilascio di credenziali con approvazione da parte di un funzionario dell’Agenzia.
 
Le principali novità per gli utenti esterni riguardano: l’unificazione per gli ambiti dogane e monopoli delle modalità di accesso all’area riservata, questo rappresenta un primo passo verso l’unificazione del punto di accesso a tutti i servizi disponibili sul portale istituzionale che, progressivamente, si integreranno con il Pudm e con il Mau.
 
In questa prima fase sono coinvolti i soli utenti del servizio dedicato agli OdV, che utilizzeranno per l’accesso all’area riservata del portale, nella pagina di login, la nuova sezione Adm.
 
L’estensione del modello autorizzativo all’ambito monopoli e l’introduzione di nuove funzionalità trasversali volte a semplificare e velocizzare la delega di un’autorizzazione nel caso in cui la stessa autorizzazione non richieda l’approvazione da parte di Adm.
 
La centralizzazione, tramite portale unico dell’Agenzia, delle richieste di credenziali di accesso da parte di utenti non in possesso di un codice fiscale italiano e dei relativi servizi di cambio e ripristino della password (nuovi servizi disponibili nella nuova sezione Adm della pagina di login).
 
In particolare durante la procedura di richiesta di un’autorizzazione, il gestore potrà anche effettuare nella stessa schermata la delega a se stesso e/o ad altri codici fiscali.
 
La realizzazione di una nuova veste grafica, delle pagine visualizzate e l’integrazione di ulteriori funzionalità di interrogazione delle deleghe e dei gestori: è ora possibile effettuare l’ordinamento delle informazioni visualizzate per le colonne “chiave” e il download in formato Csv.
 
Le principali novità relative alle funzionalità riservate al personale dell’Agenzia riguardano la realizzazione di una nuova funzionalità di approvazione/rifiuto delle richieste di credenziali di accesso all’area riservata inserite dai soggetti non in possesso di un codice fiscale italiano, disponibile ai funzionari in possesso del già esistente profilo D02_NMA_Gestione riservato agli amministratori Cau a livello centrale, regionale e territoriale; l'utilizzo di una nuova veste grafica delle pagine visualizzate e l’arricchimento delle funzionalità di interrogazione delle deleghe e dei gestori: è ora possibile effettuare l’ordinamento delle informazioni visualizzate per le colonne “chiave” e il download in formato CSV; la possibilità, per il personale dell’Agenzia in possesso del profilo D02_NMA_Gestione, di effettuare la revoca di un gestore indicandone obbligatoriamente la motivazione; si evidenzia, a tal proposito, che la suddetta operazione di revoca non comporta l’eliminazione automatica delle autorizzazioni associate al soggetto del quale è gestore o da lui precedentemente delegate.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.