Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Agisco: 'Gioco legale verso espulsione, si ascoltino operatori'

  • Scritto da Redazione

Agisco appoggia la manifestazione organizzata dalla federazione Italiana Tabaccai e chiede al Governo di ascoltare gli operatori.

Anche Agisco, Associazione Giochi e Scommesse appoggia la manifestazione di protesta di domani 8 maggio promossa dalla Federazione Italiana Tabaccai.

“L’attuale Governo, ha fatto della lotta al gioco il proprio cavallo di battaglia, ma è solo demagogia” – dichiara Francesco Ginestra, presidente Agisco. “E’ grazie a questo atteggiamento che gli enti locali hanno introdotto norme che, pezzo a pezzo, stanno portando all’espulsione del gioco legale dal territorio nazionale, con l’introduzione di distanziometri scellerati e di fasce orarie disparate, provvedimenti che lungi dal curare la ludopatia stanno unicamente facendo spostare il gioco dalla rete legale a quella illegale. E’ necessario che il Governo ascolti le voci dei propri operatori, delle piccole e medie imprese italiane che rappresentiamo e che sono quotidianamente a contatto con i cittadini, affinché si inizi un dialogo costruttivo: è triste veder mortificata una categoria che oltre a garantire la legalità porta ingenti risorse nelle casse dello Stato. E’ per tale ragione che la nostra associazione si affianca alla Fit nella protesta di domani”.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.