Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Puglia, Azzolini: 'Tutelare i lavoratori del gioco legale'

  • Scritto da Redazione

In vista della manifestazione del 29 maggio in Puglia, il presidente di 'Non siamo solo numeri', Cristiano Azzolini, chiede di tutelare lavoratori del gioco.

"L’associazione Non Siamo Solo Numeri scenderà in campo garantendo la partecipazione massiccia dei propri associati a sostegno della manifestazione regionale indetta dalle organizzazioni sindacali per il 29 maggio 2019. Tutti i lavoratori del settore del gioco di Stato sono chiamati alla mobilitazione generale organizzata dalle associazioni sindacali con un sit-in che si terrà davanti al consiglio regionale della Puglia presso la sede di via Gentile dalle ore 10 alle ore 13 in concomitanza della seduta del Consiglio".

 

A ricordarlo, con una nota, è Cristiano Azzolini, presidente dell’associazione "Non siamo solo numeri", in vista della manifestazione del 29 maggio per chiedere la modifica della legge regionale della Puglia sul gioco, prorogata di sei mesi nell'autunno 2018, con la tutela dei posti di lavoro del settore.

 

"Il 30 ottobre 2018 nel corso di una manifestazione pubblica l’associazione 'Non siamo solo numeri' unitamente a migliaia di lavoratori del settore, agli iscritti ai sindacati e ai rappresentanti delle associazioni datoriali e di categoria, chiedevano a gran voce risposte chiare in merito alla regolamentazione del gioco legale, esprimendo al contempo forti preoccupazioni per il futuro dei lavoratori con l’entrata in vigore della legge regionale. Lo scenario che si aprirebbe sul piano sociale e occupazionale coinvolgerebbe migliaia di lavoratori e di famiglie senza reddito", evidenzia Azzolini.
 
 
"Il consiglio regionale aveva risposto con una proroga di 6 mesi dell’entrata in vigore della legge, la cui scadenza a giugno ripropone drammaticamente le forti preoccupazioni sollevate dalle associazioni settoriali. Ma il tempo sta per scadere e in prossimità della giornata di mobilitazione la nostra associazione prendendo atto della dichiarata disponibilità mostrata da alcuni esponenti politici regionali, auspica una pronta soluzione delle problematiche che rischiano di cancellare il settore del gioco legale", conclude il presidente dell’associazione "Non siamo solo numeri".
.
 
Share