Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gioco illecito, sgominato clan dal Canada a Reggio Calabria

  • Scritto da Redazione

Operazione congiunta tra Polizia, Dda e forze dell'ordine canadesi per sgominare clan mafioso con interessi nel gioco illegale.

Il gioco illegale al centro dell'operazione denominata "Canadian 'ndrangheta connection".

Al culmine di complesse ed articolate indagini, gli investigatori della Polizia di Stato hanno dato esecuzione ad un decreto di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, ricorrendone il pericolo di fuga, nei confronti dei seguenti 12 soggetti, ritenuti gravemente indiziati, a vario titolo, dei delitti di associazione mafiosa transnazionale ed armata, gioco d'azzardo illecito, porto e detenzione illegale di armi, trasferimento fraudolento di valori, esercizio abusivo del credito, usura e favoreggiamento personale, aggravati dalle modalità mafiose.

"Le attività investigative - si legge nel comunicato della Polizia - condotte con l’ausilio di sofisticate tecniche di intercettazioni telefoniche ed ambiental, hanno portato alla luce le attuali dinamiche criminali, operanti a Siderno (Reggio Calabria) e in Canada, dove è nota come Siderno Group of Crime".
 
"Nell’ambito dell’inchiesta - si legge ancora - ha assunto particolare rilievo l’attività di cooperazione internazionale della Polizia di Stato e della York Regional Police di Aurora (Ontario - Canada), grazie alla quale è stato possibile documentare, con il coordinamento dei magistrati della Dda di Reggio Calabria, attraverso mirati servizi di osservazione effettuati da investigatori canadesi e italiani nel grande Stato nordamericano e scambi di informazioni - aspetti importanti dell’operatività delle ‘ndrine di Siderno  nella Greater Toronto Area, dove lo scorso 12 luglio, a conclusione di indagini parallele a quelle svolte a Reggio Calabria, la Polizia Canadese ha arrestato 10 soggetti per associazione a delinquere, riciclaggio, usura, gioco d’azzardo.
 
Ed infatti particolare rilievo ed efficacia investigativa hanno avuto le risultanze delle due indagini, canadese ed italiana, che, avviate autonomamente, in maniera completamente distinta dalle diverse autorità giudiziarie, ciascuno nei territori di propria competenza, hanno, successivamente, trovato punti di collegamento e convergenze tali da spingere gli investigatori stranieri ad inviare spontaneamente alcune loro risultanze di indagine e ad avviare contatti con gli investigatori italiani.
 
Da quanto emerso è stato possibile tracciare, in linea con le acquisizioni di altri procedimenti definiti della Dda reggina, l’operatività di strutture a carattere intermedio con funzioni di coordinamento e supervisione, quali la commissione o camera di controllo di Toronto, istituita ed operante nell’ambito del Crimine di Siderno, come articolazione intermedia di ‘ndrangheta distaccata dal mandamento ionico reggino nella macro area ruotante attorno alla Regione dell’Ontario in Canada, ma indissolubilmente legata, in una sorta di blockchain criminale, alla provincia di Reggio Calabria".
 
L’operazione “Canadian ‘ndrangheta connection” rappresenta un ulteriore ed importantissimo tassello nell’azione di contrasto al crimine organizzato di matrice calabrese che, ormai da diverso tempo, ha posto le sue radici in vari Stati ed in particolare nella ricca Regione dell’Ontario.

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.