Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sapar a Regione Piemonte, Distante: 'Responsabilità su scomparsa di gioco legale'

  • Scritto da Redazione

Domenico Distante, presidente Sapar, evidenzia in audizione in consiglio regionale del Piemonte che qualcuno dovrà assumersi la responsabilità della scomparsa del gioco legale.

 

 

Le criticità di una normativa che “ha avuto come unica conseguenza la chiusura delle piccole e medie imprese di settore e le conseguenti perdite occupazionali, mentre mancano ancora evidenze positive riguardo alla lotta al Gap£", Le ha evidenziate il presidente Sapar Domenico Distante, audito con il presidente della delegazione Sapar Piemonte Alessia Milesi dalle Commissioni Terza e Quarta e dal Comitato per la valutazione della normazione e la valutazione delle politiche del Consiglio Regionale del Piemonte, relativamente alle eventuali modifiche alla legge Regionale numero 9/2016 “Norme per la prevenzione ed il contrasto al gioco d’azzardo patologico”, che tra gli altri obblighi fissa le distanze minime dai luoghi sensibili come requisito per l’installazione degli apparecchi da gioco di cui all’art.110 comma 6 del Tulps.

"Stiamo assistendo inermi alla cancellazione totale della rete terrestre del settore del gioco lecito, lasciando altresì ampi spazi di manovra al gioco illegale – ha detto il presidente Sapar -. Non è possibile che si adottino ancora politiche proibizioniste quando è stato decretato più volte da studi autorevoli che il distanziometro non risolve il problema della tutela della salute pubblica, mentre grava pesantemente sull’occupazione e sul bilancio delle piccole e medie aziende del settore”.
Il presidente Sapar ha rinnovato la completa disponibilità da parte dell’associazione a “collaborare e concertare con il governatore Alberto Cirio e il consiglio tutto perché, pur nelle differenze di vedute, siamo uniti da un comune senso di responsabilità civile, che significa tutela del lavoro e della salute pubblica”.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.