Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Confesercenti: 'Nasce Fiegl, fronte comune a difesa del gioco legale'

  • Scritto da Redazione

Confesercenti promuove la nascita di Fiegl - Federazione italiana esercenti gioco legale, nuova rappresentanza degli operatori del settore, presieduta da Stefano Papalia.

Da oggi c'è nuovo organismo che ha l’obiettivo di rappresentare gli operatori titolari di esercizi di gioco legale con vincita in denaro: si chiama Fiegl - Federazione italiana esercenti gioco legale, e a promuoverla ed organizzarla è Confesercenti, associazione di categoria che rappresenta le imprese italiane del commercio, del turismo e dei servizi, dell'artigianato e della piccola industria. 

"Gli imprenditori del gioco legale operano in un settore delicato, spesso sottoposto a grandi sollecitazioni da parte dell’opinione pubblica; al contempo rappresentano un’importante presenza occupazionale nel Paese e insieme sono un presidio di legalità nelle procedure e nell’accesso al gioco, a tutela dei consumatori che vi accedono con consapevolezza", si legge nella nota di presentazione di Fiegl. 

 

La Federazione, pertanto, "intende fare fronte comune contro l’illegalità, per permettere ai giocatori di divertirsi davvero, in modo sicuro, in luoghi accoglienti, seguiti da personale competente e attento; la volontà è dare un nuovo volto al comparto, prevenendo gli eccessi, tutelando la reputazione del settore e la forza lavoro e restituendo al gioco il carattere di intrattenimento, ai lavoratori la dignità di operatori e ai punti vendita la qualifica di presidio della legalità. 
La Federazione svolgerà, fra l’altro, attività di rappresentanza, elaborando programmi e promuovendo seminari ed eventi formativi, iniziative di comunicazione e sensibilizzazione su tematiche economiche e sociali relative al gioco, con l’obiettivo primario di una maggiore tutela degli esercenti e dei giocatori, anche coordinandosi con altri sistemi di rappresentanza della filiera del gioco legale italiano", si legge ancora nella nota.
 
La Fiegl intende "rafforzare il dialogo e il confronto con le istituzioni, a livello nazionale e locale, al fine di far emergere le opportunità legate ad un settore del gioco rinnovato e conscio dei necessari correttivi da adottare a beneficio di esercenti e clienti".
 
Alla presidenza di Fiegl è stato chiamato Stefano Papalia, esperto imprenditore del settore; il coordinamento, invece, è stato affidato da Confesercenti a Corrado Luca Bianca.
"Siamo convinti – spiega il presidente Papalia – che questa nuova Federazione, nata all’interno di Confesercenti, sia il mezzo più idoneo per rappresentare alle istituzioni e alla pubblica opinione, il settore del gioco legale ed il fondamentale ruolo degli esercenti.
Noi ci impegneremo con determinazione attivando le risorse necessarie e affiancando i nostri associati per migliorare l’offerta di gioco legale, ma auspichiamo che le imprese non debbano subire una persistente incertezza normativa e fiscale, che freni gli investimenti e blocchi lo sviluppo delle attività in regola, con il rischio concreto di favorire il ritorno all’illegalità”.
 
Nella stessa ottica, lo scorso dicembreConfindustria, Confcommercio e Confesercenti hanno firmato un documento congiunto a sancire un’alleanza per incoraggiare una riforma equilibrata e sostenibile del settore del gioco legale, attenta alla prevenzione e al contrasto dei fenomeni patologici, e tutelare i cittadini. Il documento ha previsto "un chiaro perimetro normativo e fiscale, un'equilibrata distribuzione della filiera sul territorio e lo sviluppo di strumenti innovativi per il controllo e il monitoraggio del settore. Tra le azioni previste, la programmazione congiunta di incontri con le Istituzioni centrali e locali e l'avvio del dialogo con i sindacati per definire il Ccnl del settore".
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.