Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Conto riassuntivo Mef: 'Gennaio-novembre 2020, dal gioco 4 miliardi'

  • Scritto da Redazione

Pubblicato il Conto riassuntivo del Tesoro di gennaio-novembre 2020, le entrate tributarie ammontano a poco più di 4 miliardi di euro, più che dimezzate rispetto al 2019.

Nuova fotografia del contributo all'Erario fornito dal settore del gioco legale, compresso e compromesso dai tanti mesi di lockdown.

Scorrendo il Conto riassuntivo del Tesoro relativo al mese di novembre 2020 (che riunisce i dati dal 1° gennaio al 30 novembre), per la categoria "Lotto, lotterie ed altre attività di giuoco" figurano complessivamente  4.216.784.978,12 euro di entrate tributarie.

Nel dettaglio, dai proventi del Lotto arrivano 838.634.385,37 euro, dal Preu sugli apparecchi di gioco 2.826.355.131,38 euro e i proventi delle attività di giuoco ammontano 205.936.974,23 euro.
La quota del 40 percento dell'imposta unica sui giuochi di abilità e sui concorsi pronostici contribuisce per 232.286.805,70 euro, il diritto fisso erariale sui concorsi pronostici per 42.521.387,68 euro. Le "altre entrate" per la stessa categoria toccano quota 71.050.293,76 euro.


Scorrendo le tavole di sintesi del Conto riassuntivo del Tesoro emerge che il versamento di somme da parte dei concessionari di gioco praticato mediante apparecchi è pari a 17.470.853,76 euro, i proventi derivanti dalla vendita dei biglietti delle lotterie nazionali ad estrazione istantanea superano di pochissimo il milione (1.015.098.435,72 euro) e quelli derivanti dal gioco del bingo sono 1.405.475.461,23 euro.
 
Dai canoni di concessione per la gestione della rete telematica relativa agli apparecchi da divertimento ed intrattenimento ed ai giochi numerici a totalizzatore nazionale arrivano nelle casse dell'Erario 212.255.970,35 euro mentre la ritenuta del 6 percento sulle vincite del gioco del lotto frutta allo Stato 413.607.637,07 euro.
 
Share