Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Al via il Ristoro Lazio Irap: incluse le attività di gioco

  • Scritto da Redazione

In Regione Lazio al via il bando per concedere ristori a fondo perduto anche alle attività di gioco.

 

Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio “Ristoro Lazio Irap”, il bando della Regione Lazio da 51 milioni di euro, a fondo perduto, per sostenere la liquidità delle micro, piccole e medie attività economiche del Lazio appartenenti a settori particolarmente colpiti dalla crisi dovuta alla pandemia provocata dal Covid-19 e che hanno subito chiusure o limitazioni dell’attività nei mesi scorsi.

GIOCO INCLUSO - Tra esse figurano le attività di commercio all'ingrosso di giochi per luna-park e videogiochi per pubblici esercizi, le sale giochi e biliardi, le altre attività connesse con le lotterie e le scommesse, le altre attività di intrattenimento e di divertimento nca, la estione di apparecchi che consentono vincite in denaro funzionanti a moneta o a gettone.
Il bando, che è a sportello, aprirà il prossimo lunedì 11 gennaio.

IL COMMENTO DI ZINGARETTI - “Una misura che rappresenta un sostegno reale e concreto per le imprese della nostra regione fortemente colpite dalla crisi economica generata dal Covid nel 2020. Una mano tesa verso migliaia di lavoratori e le loro attività economiche. Il bando sarà facilmente accessibile e soprattutto prevede, una volta completato l’iter, la rapida erogazione dei fondi per permettere alle aziende di respirare in questo momento di apnea economica. Nella prima e nella seconda fase della pandemia la Regione Lazio è intervenuta con interventi mirati, senza escludere categorie e settori magari meno visibili rispetto ad altri, dimostrando ancora una volta che non con le parole ma con i fatti si può, e si deve, essere vicini ai cittadini, soprattutto nei momenti di difficoltà”, spiega il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti.

 

Share