Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Green pass e giochi: venti controlli in Umbria, primo bilancio positivo

  • Scritto da Amr

Titolari di sale giochi, Vlt e scommesse in Umbria in regola con i nuovi obblighi in materia di green pass, come attestano i controlli capillari di Adm.

Prontamente accolto dall'Agenzia delle dogane e dei monopoli l'appello lanciato in Umbria dalle delegazioni di categoria affinché fossero intensificati i controlli nei locali di gioco in merito al rispetto delle disposizioni in vigore dal 6 agosto scorso sull'obbligo di esibire il green pass che attesti l'avvenuta vaccinazione, l'effettuazione di un tampone o la guarigione dal Covid.

Nella giornata di ieri, 31 agosto, e in quella odierna, la Direzione generale dell'Agenzia, guidata da Marcello Minenna, ha disposto, sotto il coordinamento del Gruppo Operazioni, un'attività capillare di controllo nell'intero territorio regionale, che ha riguardato, in tutto, venti tra sale scommesse, sale giochi e sale Vlt.

L'esito è stato fortemente positivo: zero sanzioni, a dimostrazione dell'adempimento da parte degli esercenti e dei titolari delle sale, dei nuovi obblighi imposti con il Dl Covid per il quale inizia oggi in commissione Affari sociali alla Camera il voto degli emendamenti presentati.

Il responsabile del Gruppo Operazioni, Stefano Saracchi, e il dirigente dell'Ufficio Controlli Giochi, Luca Turchi, fanno sapere che l'attività ha registrato un ottimo risultato al momento. I controlli, disposti dal direttore generale dell'Agenzia, continueranno in tutte le regioni d'Italia affinché si possa garantire il rispetto delle norme in materia di contenimento della diffusione pandemica.

 

Share