Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Pronti a riconnettere il settore!

  • Scritto da Francesca Mancosu

Fra i primi eventi del settore del gaming di nuovo live nel 2021 ci saranno iGb Live! e iGb Affiliate Amsterdam.

Prende il via oggi, 28 settembre, e durerà sino al 1° ottobre, l'evento iGb Live! e iGb Affiliate Amsterdam. Dopo le varie ondate di Covid succedutesi fra il 2020 e il 2021, con la chiusura delle attività terrestri e lo stop alle fiere di settore in location "fisiche", in questa fine d'anno il gioco prova a riprendersi un po' di normalità. E lo fa organizzando di nuovo alcuni appuntamenti "in presenza", dopo tanti mesi, come appunto l'evento di Amsterdam. Ad anticiparne modalità e tempistiche è Naomi Barton, portfolio director di Clarion Gaming.

"Siamo ovviamente onorati di essere fra i primi eventi del settore dei giochi del 2021 e il team ha lavorato molto duramente per garantire che iGb Live! E iGb Affiliate Amsterdam siano entrambi memorabili e significativi con caratteristiche di spettacolo nuove di zecca e contenuti incentrati sul business. L' iGb Slots Lounge comprenderà un mercato centrale con operatori, studi di giochi nuovi e consolidati, aggregatori e piattaforme, nonché affiliati. Le tendenze chiave che verranno esplorate includono l'evoluzione dei giochi di slot ibridi che uniscono abilità e possibilità come strategia per coinvolgere le nuove generazioni di giocatori più giovani, compresi quelli che giocano in gruppo. Oltre alla Slots Lounge, i delegati avranno anche accesso all' iGb eSports Streamer Cube, che mostrerà il ruolo fondamentale svolto dagli streamer nel settore delle scommesse eSport di affiliazione e principale. Il programma Match!/Vip è un'altra iniziativa che è stata sviluppata per mettere in contatto gli acquirenti giusti con i venditori/fornitori giusti in un ambiente live e al fine di facilitare il networking aziendale produttivo. È una proposta interessante, i nostri visitatori non ne vedono l'ora".

Come stanno andando le registrazioni per iGb Live! e iGb Affiliate Amsterdam?

"Il livello delle registrazioni è al 109 percento rispetto alla cifra comparabile per il 2019 e i regolari sondaggi sul sentiment che conduciamo con le parti interessate mostrano un crescente appetito per il ritorno degli eventi 'in presenza' del settore dei giochi. È incredibile pensare che l'ultimo grande evento B2b live sia stato il nostro spettacolo gemello Ice London nel febbraio 2020; un fatto che rende settembre ancora più significativo per il settore.

Il feedback ricevuto dal team suggerisce che l'intero settore è concentrato su Amsterdam, comprese le parti interessate che normalmente si assocerebbero a Ice London, nonché i rappresentanti degli operatori terrestri che, a seguito delle loro esperienze di Covid, saranno lì per incontrare i principali giocatori nello spazio iGaming per esplorare opportunità di diversificazione della propria offerta".

Cosa possono aspettarsi i visitatori, anche nell'organizzazione di questo appuntamento, alla luce della continua diffusione del Covid?

"Il primo punto da sottolineare è che stiamo operando in una situazione davvero dinamica e in rapido movimento. La percentuale di persone sottoposte a doppia vaccinazione continua ad aumentare a ritmo sostenuto e un certo numero di Paesi si sta avvicinando all'immunità di gregge. 

Come potete immaginare, siamo in contatto quotidiano con il team senior del Rai Exhibition and Convention Centre, la nostra sede ad Amsterdam, che a sua volta è in stretto contatto con le autorità olandesi. La notizia positiva per il settore degli eventi e per i nostri due spettacoli in co-locazione è che il Governo olandese ha autorizzato l'uso di un sistema di pass d'ingresso per il coronavirus. Ciò significa che gli eventi dal vivo possono tornare alla normalità senza distanziamento sociale, senza requisiti di copertura del viso e senza limiti di partecipazione oltre la normale capacità. Il pass funziona utilizzando l'app CoronaCheck che dimostra se un visitatore è risultato negativo al test, è stato completamente vaccinato o si è ripreso dal Covid-19".

Nel sito dell'evento c'è scritto, come motto: "Collegare l'iGaming con l'innovazione". Quanto è importante continuare a innovare per il futuro del settore, anche alla luce della crescita registrata in questi mesi di pandemia?

"Questo settore è nato da una combinazione di imprenditorialità, creatività e innovazione. Non credo che i nostri stakeholder abbiano mai smesso di innovare e l'industria rimane uno dei più veloci ad adottare la nuova tecnologia. Tempi difficili come quello da cui stiamo cominciando a emergere sono spesso citati come periodi di grande creatività in cui gli innovatori del comparto esplorano modi nuovi ed entusiasmanti di fare le cose. Mi aspetto di vedere il risultato di quel matrimonio tra il pensiero creativo acuto e le ultime tecnologie allo show floor di Amsterdam".

>> Per registrarsi a iGb Live! e iGb Affiliate Amsterdam (28 settembre – 1 ottobre) visita: www.igblive.com

La Città di Amsterdam e il Rai si preparano all'evento. Un impegno a ospitare un'edizione sicura e produttiva di iGb Live! e iGb Affiliate Amsterdam, e un lavoro congiunto per "accogliere visitatori da tutto il mondo". È quello portato avanti dalla Città di Amsterdam e dal Rai Exhibition and Convention Centre ( centro per congressi e fiere situato nel quartiere Zuidas) e esplicitato in una dichiarazione congiunta, firmata da Jan-Willem Flohil, direttore degli affari economici e culturali della Città, e da Paul Riemens, Ceo del Rai, riconoscendo i tempi difficili che devono affrontare tutti i settori dell'economia globale, ma confermando l'approccio mirato e progressivo che viene adottato per ospitare le imprese eventi e mostre nei Paesi Bassi. 

“La città di Amsterdam riconosce il valore significativo degli eventi internazionali che si svolgono qui ad Amsterdam sia per la città che per i Paesi Bassi nel loro insieme. Siamo pronti a utilizzare le intuizioni e tutte le idee intelligenti degli imprenditori della nostra città, insieme a Clarion Events, per riaprire Amsterdam a livello internazionale. L'impatto degli eventi ad Amsterdam migliora significativamente i settori correlati grazie alle connessioni e agli accordi risultanti che aiuteranno a rinvigorire le economie".

Facendo riferimento ai recenti approfondimenti forniti da Fieldlab Events, l'organismo formato dall'industria in collaborazione con il Governo olandese e che distingue tra eventi aziendali ed eventi per i consumatori, i due proseguono: “Prendendo in considerazione i risultati della ricerca condotta da Fieldlab Events con scienziati olandesi università e l'implementazione del Certificato Eu Digital Covid, siamo convinti che l'organizzazione di eventi di successo possa essere svolta in modo sicuro. Non vediamo l'ora di ospitare nuovamente eventi aziendali internazionali questo autunno e accogliere visitatori da tutto il mondo”.

Naomi Barton, aggiunge che “continuiamo a lavorare a stretto contatto con i nostri colleghi del Rai e della Città di Amsterdam e accogliamo con favore le notizie sul ruolo in corso e i contributi forniti da Fieldlab Events. L'organizzazione Fieldlab ha un'enorme credibilità ed è supportata da una serie di influenti parti interessate tra cui scienziati e dipartimenti governativi, inclusi i ministeri della Salute, del Benessere e dello Sport, dell'Istruzione, della Cultura e della Scienza, degli Affari economici e del Clima, nonché della Giustizia e della Sicurezza. Il Rai sta aprendo la strada in termini di pianificazione del futuro degli eventi in presenza e siamo molto incoraggiati dalla dichiarazione positiva che è stata rilasciata in collaborazione con la Città di Amsterdam".

Share