Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Slot accese fuori orario e clienti senza green pass, fioccano le sanzioni a Roma

  • Scritto da Redazione

A Roma la Polizia di Stato sanziona bar e sale giochi per il mancato rispetto dell'ordinanza sugli orari e delle norme sul green pass, quartieri Casilino e San Paolo sotto la lente.

I controlli continuano, e le sanzioni pure, in quel di Roma, dove la Polizia di Stato prosegue senza sosta il monitoraggio del territorio, per contrastare le situazioni di illegalità, prevenire e reprimere l'abusivismo, i fenomeni di spaccio di droga e verificare il rispetto delle prescrizioni amministrative da parte degli esercizi commerciali.

Per quest'ultima materia, sono diverse le irregolarità riscontrate per la mancata osservanza della vigente ordinanza che regola gli orari di funzionamento di apparecchi da gioco e di apertura delle location in cui sono ospitati.

Sotto la lente il quartiere Casilino, dove una sala slot è stata multata per 150 euro. In un bar invece i poliziotti hanno riscontrato la mancata esposizione del titolo abilitativo della predetta attività e poi per una serie di violazioni amministrative del Testo unico e del Tulps con una sanzione amministrativa totale di 616 euro.

 

Nella zona San Paolo gli agenti hanno verificato che, in spregio ai limiti orari, il gestore di una sala giochi continuava a tenerla aperta con persone all’interno intente a giocare. Inoltre non veniva rispettata la normativa per la prevenzione del Covid in quanto nessuno era addetto al controllo degli avventori circa il possesso o meno del green pass. Per queste ragioni sono state contestate 5 sanzioni amministrative per un totale di 1850 euro ed è stata disposta la chiusura del locale per 5 giorni.
 
Share