Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sogei, Report 2021: anno in crescita, monitoraggio del gioco centrale

  • Scritto da Redazione

Largo spazio al gioco, e alle soluzioni tecnologiche per la tutela di quello legale e responsabile, nel Report integrato 2021 presentato da Sogei che documenta un anno in decisa crescita.


Sono tanti e variegati i riferimenti al gioco presenti nel Report integrato 2021 di Sogei, il braccio informatico del Mef e dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli, approvato dall'Assemblea degli azionisti, che consolida il percorso evolutivo della Società finalizzato a supportare al meglio gli sviluppi dell’attività garantendo la trasformazione digitale del Paese, un passaggio importante nella direzione di semplificare il rapporto tra cittadini e Pubblica amministrazione.

Sogei chiude un anno in crescita, sia dal punto di vista dei risultati economico-finanziari e patrimoniali che dell’impegno profuso per il supporto al Paese, con un valore della produzione pari a 722,5 milioni di euro (in aumento del 15 percento rispetto all’anno precedente) e un utile netto di oltre 59 milioni di euro.

“I risultati del 2021 sono molto più che dati economico finanziari – dichiara il presidente Lino Castaldi - sono la conferma dell’impegno costantemente profuso dalle Persone Sogei al servizio della Pa italiana che ringrazio a nome di tutto il CdA. Lavoriamo ogni giorno con responsabilità per un Paese che chiede modernizzazione in risposta allo stato generale di difficoltà dal quale ci stiamo tutti risollevando. I traguardi raggiunti segnano una nuova Era Sogei che ha dimostrato di avere tutte le competenze necessarie a fronteggiare contemporaneamente ordinario e imprevisto per accompagnare il Paese al ritorno alla nuova normalità.”.
“È stato un anno molto significativo, gli obiettivi raggiunti ci confermano di avere presentato un Piano industriale vincente e sfidante - aggiunge l’amministratore delegato Andrea Quacivi – e di avere le competenze necessarie a sostenere il suo posizionamento strategico per il nuovo percorso di digitalizzazione del Paese. Le sfide vissute ci dimostrano che per vincere bisogna essere preparati, reattivi e anche coraggiosi. Il 2021 ha rappresentato la piena svolta per l’Azienda che si presenta con una nuova centralità, tenendo la massima cura per relazioni sempre etiche e trasparenti con clienti e stakeholder.”

I DATI SUL GIOCO - Dal report di Sogei emerge che i conti gioco aperti sono 7,6 milioni, e che nel Paese sono installati 314.343 apparecchi Awp e Vlt. I biglietti di scommesse registrati nell'anno sono 1,1 miliardi e 6,9 miliardi le giocate sui giochi numerici.
Gli esercenti/operatori censiti sono 78.046 mentre le transazioni sono pari a 26 miliardi e gli eventi ippici e sportivi gestiti 650mila.
 
IL GIOCO REGOLATO - In tema di tutela del gioco legale e responsabile, si ricorda nel Report, "Sogei realizza soluzioni tecnologiche avanzate che permettono all'Agenzia delle dogane e dei monopoli di svolgere le attività di controllo e gestione del comparto dei giochi pubblici, garantendo sicurezza e trasparenza a tutti gli operatori coinvolti, contribuendo, da un lato a contrastare il gioco illegale e a garantire allo Stato la raccolta delle imposte dovute, dall'altro ad assicurare ai giocatori un contesto regolamentato e monitorato costantemente e agli operatori un servizio sicuro e affidabile".

LA LOTTERIA DEGLI SCONTRINI - Un passaggio del report è dedicato anche alla cosiddetta “Lotteria degli scontrini", istituita dalla legge di Bilancio 2017 e avviata nel 2021 come previsto dall’art 141 del decreto legge n. 34 del 19/05/2020 (decreto Rilancio).
Successivamente la legge di Bilancio 2021 ha poi limitato la partecipazione alla lotteria ai soli "acquisti effettuati in modalità cashless.
Allo scopo di garantire l’anonimato del cittadino, in accordo con le raccomandazioni del Garante della privacy, il Dl 124/2019, sempre all’art. 20, ha introdotto il 'codice lotteria', in sostituzione del codice fiscale inizialmente indicato dalla norma istitutiva, da associare al singolo scontrino dietro esplicito consenso del consumatore.
Il cittadino in possesso del codice lotteria potrà recarsi presso un qualsiasi esercente presente sul territorio nazionale e, a fronte di un acquisto di bene o servizio, manifestare la volontà di partecipare alla lotteria mediante comunicazione del proprio codice all’esercente. A partire dagli scontrini vengono generati in modalità automatizzata i biglietti, che concorrono alle diverse estrazioni previste nel corso di ogni anno dal regolamento della lotteria in vigore. Le operazioni di estrazione avvengono con modalità automatizzata, sotto la responsabilità dell’Agenzia dogane e monopoli.
Obiettivo del progetto è quindi l’evoluzione del sistema amministrativo/contabile per la gestione telematica dei relativi flussi operativi e dei controlli. Tale sistema ha lo scopo di incentivare i consumatori a richiedere il rilascio della certificazione fiscale in modo da contrastare l’evasione fiscale (Iva e Imposte sui redditi) da 'occultamento dei corrispettivi' sulle vendite e sulle prestazioni 'al minuto'. Il sistema predisposto è composto da: un sistema di raccolta ed elaborazione dei dati trasmessi; un sistema di estrazione premi; un portale web per il cittadino con autenticazione all’accesso e un sistema di monitoraggio e assistenza.
Nel 2020 è stato attivato il portale dedicato alla lotteria, che consente ai consumatori di avere a disposizione le informazioni generali della lotteria nonché quelle legate ai propri documenti commerciali. Dal 1° dicembre 2020, in accordo con il Mef, Agenzia delle dogane e dei monopoli e d’intesa con l’Agenzia delle entrate è stata aperta a tutti i cittadini la funzionalità di rilascio del codice lotteria utile alla partecipazione al gioco.
Il 1° febbraio 2021 è stato attivato il sistema della lotteria degli scontrini che consente agli acquirenti di partecipare alla lotteria attraverso gli acquisti di beni e servizi di almeno un euro, effettuati presso esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi e, pagando con strumenti elettronici (carte di credito e di debito, bancomat, carte prepagate e App di pagamento), producono 'biglietti virtuali' e consentono automaticamente la partecipazione alla lotteria: un biglietto virtuale per ogni euro speso (fino a un massimo di 1.000 per ogni scontrino di importo pari o superiore a 1.000 euro).
La prima estrazione mensile è avvenuta giovedì 11 marzo 2021 e ha distribuito premi da 100.000 euro a 10 acquirenti e premi da 20.000 a 10 esercenti.
Dal mese di giugno sono partite le estrazioni settimanali che hanno distribuito 15 premi da 25.000 euro per acquirenti e 15 premi da 5.000 euro per gli esercenti.
Inoltre nel Provvedimento interdirettoriale n. 168441 del 28/05/2021 del direttore dell’Agenzia dogane e monopoli d’intesa con il direttore dell’Agenzia delle entrate sono stati introdotti i premi aggiuntivi settimanali lotteria dei corrispettivi: n. 25 premi settimanali aggiuntivi pari a 10.000 euro per gli acquirenti e n. 25 premi settimanali aggiuntivi pari a 2.000 euro per gli esercenti. Per ciascuna delle estrazioni settimanali del 12 agosto 2021 e del 30 dicembre 2021 sono stati, inoltre, previsti ulteriori premi di n. 5 maxi premi di 150.000 euro per gli acquirenti e n. 5 maxi premi di 30.000 euro cadauno per gli esercenti".
 
SISTEMA DI GESTIONE E CONTROLLO DELLA RACCOLTA DEL GIOCO A DISTANZA - Tale sistema implementato da Sogei "ha lo scopo di supportare l’Agenzia delle dogane e monopoli nell’attività di verifica dell'operato dei concessionari e nell’azione di contrasto all’illegalità del gioco a distanza. Il sistema consente un maggior controllo e monitoraggio del gioco a distanza evidenziando comportamenti anomali dei concessionari nello svolgimento del gioco e nell’utilizzo dei protocolli di comunicazione.
A tale scopo le modifiche delle procedure batch e delle funzionalità della intranet Gad permettono di identificare le sessioni di giochi di abilità non ancora concluse al superamento dei limiti temporali stabiliti dalla normativa, di segnalare con e-mail automatiche tali anomalie al concessionario e poter seguire il follow-up della segnalazione.
Analogamente viene segnalato ai concessionari mediante e-mail automatiche, l’esito negativo del controllo di integrità software ed è inoltre possibile interrogare la posizione debitoria dei concessionari per individuare quelli con situazioni contabili di carenza o omissione di versamento delle imposte e permetterne l’interrogazione ad Adm.
Tramite i dati registrati sul sistema Acg (Anagrafe dei conti di gioco) è possibile monitorare l'andamento di ogni singolo conto di gioco con l'obiettivo di contrastare il riciclaggio del denaro e prevenire comportamenti compulsivi che causano dipendenza dal gioco. Adm possiede informazioni di interesse per altre agenzie, pertanto nell’ottica della collaborazione e dell'interazione telematica tra pubbliche amministrazioni e forze dell’ordine, nel 2021 è stata realizzata un’applicazione che può consentire il monitoraggio diretto da parte della Guardia di finanza della banca dati Anagrafe conti di gioco, velocizzando le attività d’indagine e snellendo le attività di Adm di fornitura di dati alle forze dell’ordine. I conti di gioco e, in particolare le movimentazioni (ricariche e prelievi) potranno essere messe a disposizione dell’Agenzia delle entrate nell’ambito delle attività di analisi del rischio di evasione e controllo ai fini fiscali".

NUOVO TOTOCALCIO - Il Report quindi ricorda che "l'Agenzia delle accise, dogane e monopoli ha lanciato, nel 2021, la nuova modalità di gioco del Totocalcio, lo storico concorso pronostici che per anni, con la semplice formula basata sull'1X2 e la vincita del '13', ha rappresentato l'unica forma di scommessa sul calcio.
Ormai in sofferenza da anni a causa del successo delle scommesse sportive a quota fissa, con le molteplici possibilità di abbinare le scommesse più disparate, il gioco aveva bisogno di un restyling che, pur mantenendo lo storico brand, che fa presa sui giocatori più maturi e rappresenta una fonte di finanziamento per tutto lo sport italiano, consentisse, al contempo, di avvicinare il pubblico più giovane, meno legato alla tradizione. A questo fine, alla formula classica del gioco, riportata al '13' come numero di risultati da pronosticare, sono state affiancate altre formule più snelle e più vicine ai menu di scelte offerti dalle scommesse sportive a quota fissa, cercando, tuttavia, di restare lontani dall'insidia dei possibili risvolti ludopatici che ogni gioco può nascondere.
Le nuove possibilità di gioco, quindi, permettono al giocatore di pronosticare anche solo 3, 5, 7, 9 o 11 risultati di calcio, sempre con la formula dell'1X2, con il solo vincolo di essere scelti tra due gruppi di partite, a loro volta proposte, per ogni concorso, tra quelle dei maggiori campionati continentali considerate di più difficile pronostico o di maggior importanza (le cosiddette partite 'di cartello'). Le partite della schedina sono adesso individuate da un algoritmo realizzato da Sogei, che considera tre criteri base: difficoltà del pronostico, attrattività del campionato a livello europeo, rilevanza della partita.
Le novità introdotte dall’algoritmo automatizzato rendono più appetibili i concorsi sia dal punto di vista sportivo che remunerativo. Sarà possibile giocare la schedina nei punti vendita fisici, e anche a distanza, dei concessionari autorizzati.
Parte della raccolta derivante dal Totocalcio, sarà inoltre destinata allo sviluppo dello sport, supportando un settore che in questo periodo, insieme ad altri comparti dell’economia italiana, è stato sicuramente messo a dura prova".

L'APP GIOCO LEGALE - Altro fiore all'occhiello di Sogei è l’App Gioco legale nata nel 2021 come mezzo di contrasto al gioco illegale, fornendo al cittadino uno strumento per verificare tempestivamente la legalità dell’offerta di gioco sul territorio italiano.
"Tramite l’App Gioco legale i cittadini possono verificare: l’offerta di gioco lecita sul territorio ed eventualmente segnalare esercizi che potrebbero essere non autorizzati in quanto non visualizzati sull’App; se le giocate effettuate risultano nei sistemi di gioco e controllo dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli e se corrispondono i dati relativi all’esercizio, all’importo della giocata, etc. al fine di constatare la regolarità del gioco; gli orari di gioco autorizzati dalle amministrazioni locali che si sono dotate di una normativa in tal senso, per gli apparecchi con vincita in denaro, e che sono stati comunicati all’Agenzia delle dogane e dei monopoli attraverso l’applicativo Smart; in questo modo il cittadino potrà sapere in quali fasce orarie potrà esercitare il gioco nei comuni di interesse e segnalare eventuali irregolarità per gli esercizi che non rispettano la normativa".
 
FRODO - SETTORE GIOCHI - Focus anche sul sistema Frodo.
"Il mercato delle scommesse e dei giochi in genere, soprattutto negli ultimi anni, ha evidenziato una rapidissima espansione. Il settore presenta delle criticità marcate, anche a causa del sempre crescente interesse da parte della criminalità organizzata, per la quale il mondo dei giochi costituisce terreno fertile ove impiantare proficue attività di riciclaggio.
È apparso pertanto necessario, per migliorare l’azione di contrasto al suddetto fenomeno, da un lato, nel mondo virtuale, individuare quelle risorse web che proiettano, in assenza delle prescritte autorizzazioni, l’offerta di gambling/gaming anche nei confronti di utenti connessi dall’Italia, dall’altro, nel mondo fisico, monitorare efficacemente i flussi di gioco e identificare comportamenti fraudolenti", si legge ancora nel Report.
Per raggiungere tali scopi operativi, "è del tutto evidente l’importanza di avere a disposizione strumenti tecnologicamente avanzati che consentano un metodico ed efficace monitoraggio della Rete, nonché una rapida analisi delle risultanze così raccolte.
La soluzione, sviluppata nel corso degli ultimi tre anni, raggruppa diverse declinazioni del progetto di ampliamento e innovazione degli strumenti di ausilio all’analisi e al rilevamento dei comportamenti illeciti; le features elencate di seguito ne rappresentano le specificità tematiche".
Inoltre, con riferimento al poker online (cash) "sono state introdotte, nel 2021, una serie di novità relative alla predisposizione di una base dati comprendente informazioni relative ai giocatori e alle loro attività per un periodo di quattro mesi, sulla base della quale sono stati progettati e implementati vari indicatori, che a diversi livelli cercano di scovare trend anomali nel comportamento dei giocatori ai tavoli da poker cash. Analizzando tutte le partite di poker cash che vengono disputate, è possibile esplorare coppie di giocatori con maggior numero di compresenze allo stesso tavolo, al fine di individuare le ricorrenze sospette nel gioco online e analizzare quei giocatori che prendono parte a tavoli da poker con più di un conto di gioco intestato, al fine di individuare eventuali conflitti. Infine, sono state introdotte ulteriori funzionalità di analisi dati e filtri avanzati, mirati a classificare i giocatori e ad assegnare loro un coefficiente di rischio che fornisca la base per ulteriori analisi. La rappresentazione dei risultati attraverso l’utilizzo di un graph Db consente, agli analisti dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, di esplorare liberamente i collegamenti e i comportamenti, anche ricorsivi, tra i diversi giocatori".
Il sistema Frodo comprende anche un'analisi per soggetto,"nato come ausilio alle attività di controllo e monitoraggio di tutti i soggetti presenti nella filiera Monopoli, relativamente ai sistemi giochi e tabacchi. Sono disponibili dashboard ma anche ricerche guidate e attraverso la costituzione del graph Db viene offerta la possibilità di esplorare i collegamenti e le relazioni tra i diversi soggetti e punti vendita.
L’applicazione mette a disposizione indici di rischio ed alert sui giochi e tabacchi e un’area di simulazione in cui è possibile variare i pesi dei singoli elementi costituenti alcuni indici per verificarne la loro variazione.
La parte delle relazioni viene costantemente potenziata, anche nel 2021, con nuove informazioni, strutturate e non, e nuovi soggetti. Vengono potenziati gli indici di rischio, al fine di fornire sempre maggiore ausilio alle attività di controllo e investigative".
 
LA PIATTAFORMA ANTIRICICLAGGIO - Nel 2019 è iniziato lo sviluppo di un nuovo strumento per l’Agenzia delle dogane e monopoli che potrà contribuire al monitoraggio delle procedure e sistemi di controllo volti a mitigare e gestire i rischi di riciclaggio e finanziamento del terrorismo relativamente ai settori del bingo, delle scommesse e degli apparecchi da divertimento nonché dei concessionari per il gioco a distanza.
Nel 2020 la piattaforma si presentava suddivisa in differenti sezioni per l’analisi specifica di alcuni giochi permettendo diverse e specifiche funzionalità.
Scommesse: controllo delle scommesse sportive in merito all'andamento del giocato della singola sala rispetto alla media delle aree geografiche predefinite (province) e alla chiusura anticipata delle quote.
Bingo: monitoraggio del bingo di sala in merito all'analisi di situazioni anomale: rapporto tra giocato e vinto medio per cartella e assegnazione di premi aggiuntivi in fasce orarie con bassa frequenza di giocatori in sala.
Vlt: monitoraggio del segmento Vlt in merito all'individuazione di situazioni anomale del rapporto tra importo giocato ed importo introdotto negli apparecchi da gioco.
Gioco a distanza: analisi delle coppie di soggetti per cui si riscontra un'elevata frequenza di partecipazione allo stesso tavolo di gioco nel segmento 'poker cash' ('compresenza') e delle anomalie legate alle attività di ricarica e prelievo del conto di gioco.
Nel 2021 la piattaforma è stata arricchita di un nuovo indicatore finalizzato all’identificazione delle giocate frazionate e ripetute al fine di eludere la normativa sull’antiriciclaggio.
Per rispondere a questa esigenza si è creata una nuova sezione di analisi denominata 'giocate ripetute' che consente il monitoraggio del fenomeno delle giocate ripetute per le scommesse sportive a quota fissa in relazione alla distribuzione territoriale del punto vendita e alle fasce orarie di gioco".

L'EVOLUZIONE DI SMART - Concludiamo questa carrellata nel settore con il Sistema di monitoraggio e analisi della raccolta territoriale del gioco offerto tramite punti vendita, che "fornisce all’Agenzia delle dogane e dei monopoli informazioni relative ai dati dei volumi di gioco e alla numerosità degli apparecchi suddivisi nei livelli nazionale, provinciale, regionale e comunale, per gli ultimi 3 anni conclusi e, aggiornati all’ultimo bimestre, per l’anno corrente; i dati sono forniti in forma complessiva e suddivisi per tipologia di gioco. L’applicazione è di notevole supporto ai Monopoli ed agli enti locali per le attività di accertamento su tutte le tipologie di gioco, al fine di contrastare il gioco illegale.
Tutte le informazioni raccolte sono utilizzate per il calcolo di opportuni indici statistici in formato cartografico per mezzo di rappresentazioni a mappe, articolate per la rappresentazione della distribuzione dell’offerta di gioco fisico differenziata per tipologia, sia con riferimento ai dati di speso, giocato, vincita ed erario, sia con riferimento alla numerosità dei punti di distribuzione del gioco (Vlt, Awp, Bingo, Scommesse, giochi numerici, lotto e lotterie) e relativa ubicazione degli esercizi e apparecchi.
L’applicazione è stata resa disponibile nel corso del 2019 alla Direzione centrale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, agli uffici territoriali dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, alla Guardia di finanza (Comando generale e Reparti provinciali) e ai Comuni. Nel corso del 2020 è stata estesa anche alle Regioni ed è stata avviata una reingegnerizzazione dell’interfaccia utente con lo scopo di rendere il prodotto pienamente fruibile in modalità mobile.
Nel 2021 le attività svolte hanno avuto come obiettivo il supporto all’Agenzia nella stesura di provvedimenti e documentazione e nelle presentazioni a organi e istituzionali ed Enti locali (es. presentazione dell’applicativo Smart al direttore generale e al comandante dei Vigili di Roma Capitale), nonché nella gestione delle richieste di abilitazioni degli utenti comunali all’accesso all’applicativo di monitoraggio".

IL PANORAMA GENERALE - Nel corso del 2021 la Società ha registrato investimenti pari a 52,2 milioni di euro (in aumento di 5 milioni di euro rispetto l’anno precedente) ed ha assunto 306 nuove risorse, portando l’organico a 2443 persone, di cui il 37 percento sono donne.
Nell’attuale scenario macroeconomico, in continua evoluzione, il ruolo che Sogei ricopre è centrale rispetto alla domanda di tecnologie, servizi e soluzioni che offrono vantaggi e opportunità concrete alla collettività. L’impiego delle infrastrutture digitali risponde prontamente a nuovi stili di vita, di lavoro e di apprendimento accelerati dalla pandemia, confermandone l’importanza per uno sviluppo inclusivo, sostenibile.
La tutela dell’ambiente si conferma centrale nell’operato di Sogei che, attenta ad espletare le proprie attività in conformità con gli accordi e gli standard internazionali, acquista energia solo da fonti 100 percento rinnovabili.
In questo secondo anno di un biennio caratterizzato da ottimi risultati, l’Azienda ha intrapreso un percorso di profonda evoluzione, orientando il cambiamento sugli asset strategici dell’innovazione, della sostenibilità, della trasparenza e dell’inclusività, in linea con la vision definita nel Piano industriale 2021-2023.
Rispetto al contesto emergenziale legato al Covid-19, si evidenzia che nel 2021 la Società, al fianco dei propri clienti, ha continuato a supportare l’azione di Governo diretta a contrastare il perdurare della situazione pandemica. La gestione informatica dei provvedimenti straordinari, finalizzati all’attuazione delle politiche a sostegno all’economia, è risultata centrale, i progetti quali la gestione della piattaforma nazionale per il Digital green certificate (green pass), le iniziative e gli strumenti finalizzati al monitoraggio dello stato di attuazione del Pnrr a supporto dei clienti attuatori titolari dei progetti stessi, sono servizi e soluzioni che hanno consentito ai cittadini di beneficiare delle misure straordinarie messe in campo dall’Esecutivo.
Accanto alle Amministrazioni clienti consolidate, Sogei ha avviato nel 2021 nuove collaborazioni con la presidenza del Consiglio dei ministri, il ministero dell’Istruzione, il ministero dell’Università e della ricerca, il ministero della Salute, l’Agenzia per la cybersicurezza nazionale, le Capitanerie di porto, il ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, il ministero della Transizione ecologica.
La Strategia cloud Italia ha posto le basi per una delle sfide più importanti di Sogei, chiamata da Cdp insieme a Leonardo e Tim a presentare la proposta di costituzione del Polo strategico nazionale (Psn), un’infrastruttura informatica per la gestione dei dati della Pubblica amministrazione in cloud a livello nazionale.
Evoluzione e ricerca hanno condotto Sogei, su invito dall’Istituto nazionale di fisica nucleare, a presentare al ministero dell’Università e della ricerca la propria candidatura a partecipare al Centro nazionale di ricerca su simulazioni, calcolo e analisi dei dati ad alte prestazioni, in qualità di soggetto fondatore del Centro nazionale di ricerca “Hpc, Big data e quantum computing”.
 
Share