Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Villaggio digitale, focus su dipendenze tecnologiche e dal gioco

  • Scritto da Redazione

Dal 18 al 23 maggio a Jesi c'è 'Villaggio digitale', Festival per la prevenzione delle dipendenze digitali e dell’azzardo patologico con il divulgatore scientifico Adrian Fartade e lo psicologo Mauro Croce.


Come prevenire le dipendenze dalle nuove tecnologie e quelle dal gioco patologico?
A dare risposta a questa domanda proverà "Villaggio digitale", festival-contenitore in scena a Jesi (Ancona) da giovedì 18 a lunedì 23 maggio 2022, proponendo diversi eventi tra cui spiccano quelli che coinvolgeranno due ospiti speciali: Adrian Fartade, seguitissimo youtuber e divulgatore scientifico, e Mauro Croce, psicologo tra i massimi esperti nazionali di dipendenze digitali e azzardo patologico.

A ideare e organizzare questo appuntamento sono l’Asp Ambito 9 di Jesi, il Servizio dipendenze patologiche Av2 Asur Marche, la Cooperativa Cooss e l’associazione Rete educazione digitale, con la collaborazione del Comune di Jesi e il finanziamento della Regione Marche.

Villaggio digitale rappresenta uno dei momenti clou dei progetti di prevenzione dei rischi digitali e azzardo che i promotori stanno portando avanti. In particolare per i progetti "Photostory" e "Digital guru" che hanno coinvolto le scuole di Jesi e Filottrano, rendendo gli studenti protagonisti di percorsi di riflessione animativi e artistici che sfoceranno ora in eventi aperti a tutta la cittadinanza.

Digital guru è il progetto realizzato dall’Asp Ambito 9 in collaborazione con la Rete educazione digitale, ha visto l’adesione di tre istituti superiori di Jesi: liceo scientifico Leonardo Da Vinci, il liceo classico Vittorio Emanuele II e l’istituto di istruzione superiore Galileo Galilei. Il Villaggio digitale porterà in scena la finale del concorso a quiz Digital guru challenge, che ha visto circa 350 studenti delle suddette scuole confrontarsi con le trasformazioni della rivoluzione digitale, tra innovazioni e rischi.
Proprio in apertura del Villaggio digitale, il 18 maggio alle 17 presso il teatro Il Piccolo, si sfideranno le squadre che hanno ottenuto la finale.
La sera del 18 maggio sempre al teatro il Piccolo di Jesi verranno proiettati alcuni cortometraggi di sensibilizzazione ai temi digitali realizzati dagli studenti dell’Iss Galilei di Jesi per il progetto Digital guru, a seguire alle 21 protagonista è Adrian Fartade con la sua conferenza/spettacolo: “Da Matrix a Spider-man, dall’intelligenza artificiale ai ricordi digitali". Il popolare youtuber e divulgatore ci catapulterà in un viaggio alla scoperta delle nuove rivoluzioni scientifiche che ci attendono, tra illusioni, conquiste, dilemmi filosofici.
Come tutti gli eventi del Villaggio digitale anche la serata con Fartade è a partecipazione gratuita, ma è richiesta la prenotazione tramite google form (https://forms.gle/mz2FNwCw3a6pejrn9) o telefono (348.3217694).
Per giovedì 19 maggio è prevista l’apertura della mostra fotografica “Photostory - scatta responsabilmente, raccontaci l’era digitale”, allestita con una selezione di scatti realizzati dagli studenti che hanno partecipato al progetto Photostory, realizzato dal Servizio dipendenze patologiche Av2 e dalla cooperativa Cooss. Al laboratorio Photostory hanno partecipato circa 500 studenti appartenenti agli istituti superiori Liceo Da Vinci e Galilei e alle secondarie inferiori Urbani di jesi e Beltrami di Filottrano, affrontando temi proposti sotto forma di dualismo che evocano la rivoluzione digitale ma anche la vita di ogni giorno: presenza/assenza, felice/triste, Sogno/son desto, Insieme/da soli.
La mostra Photostory sarà visibile tutti i pomeriggi dalle 17 alle 20 fino a lunedì 23 maggio presso la Galleria del Palazzo dei Convegni in corso Matteotti 19. La presentazione ufficiale della mostra avverrà sabato 21 alle 18.30.
Photostory si trasferirà poi a Filottrano per una seconda mostra aperta al pubblico presso dal 28 al 30 maggio 2022, organizzata presso il palazzo comunale grazie alla collaborazione del comune di Filottrano.
Giovedì 19 maggio alle 17.30 si svolge l’incontro con Mauro Croce alla Biblioteca Planettiana, in piazza Colocci. Un appuntamento per riflettere insieme sugli sguardi con cui gli adulti cercano di interpretare gli adolescenti e i loro comportamenti. Mauro Croce è uno psicologo psicoterapeuta, esperto di gioco d'azzardo patologico e dipendenze tecnologiche, nonché uno degli ideatori del "Patentino per lo smartphone", azione in corso di realizzazione anche nelle Marche. Con lui ci sarà anche un incontro “tecnico” cioè dedicato agli operatori della salute e del sociale, che si svolgerà venerdì 20 maggio alle 9.30 presso il Circolo cittadino.
Venerdì 20 maggio alle ore 18 presso il Giardino della vita dell’Iss Galilei di Jesi si svolgerà “Revenge porn e victim blaming”, incontro organizzato con la Casa delle donne di Jesi che vede la partecipazione di Antonella Ciccarelli, criminologa e sociologa della Rete educazione digitale e Piero Cavalcanti, avvocato che ha rappresentato quattro donne vittime di revenge porn, gli interventi ci permetteranno di comprendere gli enormi danni del revenge porn e dell’esposizione delle donne online, nonché la necessità di agire per prevenirle.
Per partecipare all’incontro occorre prenotare registrandosi al modulo google https://forms.gle/A7Ecb8ALgHgQ4fTQ7 .
 
Lunedì 23 maggio il Villaggio digitale si conclude con “Cryptovalute, NFT, loot box... il nuovo Gioco d’azzardo?”, incontro che si svolgerà alla sede dell’Asp Ambito 9, Villa Borgognoni in via Crivelli, con l’intervento di Paolo Nanni, comunicatore della Rete educazione digitale, volto ad approcciare questi nuovi fenomeni digitali che stanno conquistando l’attenzione di moltissimi giovani, in particolare si cercherà di comprendere quali rischi già ci sono e quali arriveranno nel prossimo futuro.
 
Share