Logo

Corte dei Conti: 'Dai giochi atteso gettito 2016 per 1,8 miliardi'

Nel Rapporto 2016 sul Coordinamento della Finanza Pubblica della Corte dei Conti si fa riferimento all'ultima legge di Stabilità e al settore dei giochi pubblici.

 

“Dal lato delle maggiori entrate, le misure quantitativamente più rilevanti sono quelle relative alla voluntary disclosure sui redditi e sui patrimoni detenuti all’estero e al settore dei giochi. Dalla voluntary disclosure si attende un maggior gettito per il 2016 di 2 miliardi di euro. Per i giochi si prevedono diversi interventi per un gettito complessivo di 1,8 miliardi di euro nel 2016 e 1,1 miliardi all’anno nel biennio seguente”. Lo sottolinea la Corte dei Conti nel Rapporto 2016 sul Coordinamento della Finanza Pubblica in cui si fa riferimento all'ultima legge di Stabilità e al settore dei giochi pubblici.

 

“Altre misure riguardano la tassazione dei giochi, con l’abrogazione della norma che stabiliva dal 2015 la riduzione dei compensi spettanti ai concessionari e agli altri operatori di filiera della raccolta del gioco, con una riduzione di entrate per 500 milioni di euro, compensate da un aumento più forte di quello originariamente stabilito delle aliquote del prelievo erariale e dalla riduzione della percentuale minima destinata alle vincite dal 74 al 70 percento”.   
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.