Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Effetto Covid-19, nei Paesi baltici entrate fiscali da gioco in calo

  • Scritto da Redazione

Nei tre Paesi baltici il coronavirus ha fortemente penalizzato il gioco e le derivanti entrate fiscali.

 

L'industria baltica del gioco d'azzardo online e terrestre è stata duramente colpita dai blocchi del Covid-19 e le entrate fiscali degli Stati baltici sono diminuite drasticamente durante il primo semestre del 2020.

In Estonia le restrizioni imposte a causa del coronavirus stanno avendo un impatto significativo sulle entrate fiscali del gioco d'azzardo, nella misura in cui stanno paralizzando molte attività, comprese quelle relative al benessere sociale, finanziate dall'imposta e sotto l'egida del Ministero degli affari sociali, dice il ministero.

Le entrate di gioco d'azzardo della Lituania per il primo trimestre 2020 sono diminuite del 2,8 percento su base annua e sono state pari a 25,9 milioni di euro, con un aumento del contributo online non sufficiente a compensare i declini terrestri causati dal Covid-19.
Nonostante il calo delle entrate, il fatturato tra tutti i possessori di licenza è aumentato del 13,8 percento ed è stato di 296,5 milioni di euro nei tre mesi al 31 marzo. Ciò è dovuto a un significativo aumento del contributo delle scommesse e del gioco online, che è salito del 54,2 percento a 201,2 milioni di euro , il che significa che il canale ha rappresentato il 67,9 percento del fatturato del mercato nel primo trimestre. Con le sedi terrestri della Lituania chiuse dal 16 marzo, il fatturato del canale è sceso del 20,8 percento a 94,3 milioni di euro.

Il parlamento lettone (Saeima) ha approvato un progetto di legge il 5 giugno che consente effettivamente il ritorno del gioco. Secondo il progetto di legge, sia le operazioni di gioco online che quelle terrestri possono tornare a fare affari. Di conseguenza l'industria del gioco d'azzardo in Lettonia prevede di tornare dal 9 giugno.

Tutte le operazioni di gioco in Lettonia sono state bandite dopo un progetto di legge presentato il 22 marzo. Questo è stato il risultato diretto del governo del paese che mira a ridurre la diffusione del coronavirus (Covid-19). Ad aprile il governo lettone ha aggiornato il progetto di legge, vietando efficacemente il gioco online con effetto immediato.

All'edizione live del Mare Balticum Gaming Summit che si terrà il 6 agosto a Tallinn (Estonia) presso il Radisson Blu Hotel Olümpia Tallinn, i regolatori del Baltico si stanno unendo a una tavola rotonda unica per fornire le ultime informazioni sull'esito dei blocchi, ma anche per discutere insieme con l'industria la via da seguire.

La tavola rotonda sarà moderata dall'ambasciatore del Mare Balticum Gaming Summit, Andrius Gabnys (avvocato - Studio legale Gabnys) e sarà affiancato da Sören Meius (Ministero delle finanze estone), Lolita Sumskaite (Ministero delle finanze, Lituania) e Signe Birne (direttore delle lotterie e del controllo del gioco d'azzardo della Repubblica di Lettonia). Altri nomi dagli organismi di regolamentazione del Baltico saranno aggiunti nelle prossime settimane.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.