Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Legge sul gioco sicuro, Governo Spagna apre consultazione pubblica

  • Scritto da Redazione

C'è tempo fino al 9 agosto per dare il proprio contributo al progetto di Regio decreto sul gioco sicuro, comprensivo di obblighi formativi e strategie per la protezione dei giocatori.

Proteggere e informare i giocatori, al fine di evitare eventuali dipendenze: è l'obiettivo principale del progetto di Regio decreto al vaglio del Governo della Spagna, che regola lo sviluppo di ambienti più sicuri per il gioco, pubblicato sul sito del ministero del Consumo insieme con il Rapporto sull'analisi dell'impatto normativo.

Per arrivare alla definizione di un testo il più possibile condiviso, il Governo ha aperto una consultazione pubblica sul progetto, consultabile nella sua interezza a questo link

Scopo del progetto è approfondire lo sviluppo dell'articolo 8 della Legge 13/2011, del 27 maggio, sulla regolamentazione del gioco, relativo alla tutela del consumatore e alle politiche di gioco responsabile o sicuro, adattando questo ambito di attività dal gioco al realtà di un mercato che, a dieci anni dalla sua regolamentazione, è già consolidato.


Dall'inevitabile vocazione protettiva insita in un progetto di questa natura, si compone di tre capitoli, cinque disposizioni aggiuntive, un'unica disposizione abrogativa e cinque disposizioni finali, per un totale di 35 articoli.
Il Capo I contiene le disposizioni di portata generale. Il Capo II, articolato in due sezioni, disciplina le politiche attive per l'informazione e la tutela degli utenti. La prima sezione è volta a disciplinare il responsabile del gioco sicuro, il piano delle misure attive e gli obblighi formativi, mentre la seconda sezione è dedicata ai meccanismi di prevenzione che devono essere applicati. Il Capo III - Informazione attiva e politiche di protezione aggiunte per alcuni gruppi di giocatori - è diviso in tre sezioni. Il primo è dedicato ai giocatori intensivi e ai giovani partecipanti, il secondo ai partecipanti coinvolti in comportamenti rischiosi di gioco e il terzo ai partecipanti autoproibiti o autoesclusi.
Il progetto affronta anche specifiche modifiche dei Regi decreti 1613/2011, del 14 novembre, 1614/2011, del 14 novembre, e 958/2020, del 3 novembre, tutte orientate nello stesso senso protettivo del progetto principale.
 
Il termine per l'invio dei contributi è il 9 agosto 2021.
 
Share