Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Svezia e riforma del gioco: focus su lotta a illegale e match fixing

  • Scritto da Redazione

In Svezia lavoro congiunto di Ispettorato del gioco, Governo e Camera di commercio per la riforma del settore: le proposte in tema di lotta all'illegale e al match fixing.

“Consideriamo positivamente le proposte che rafforzano le nostre opportunità di lavorare in modo più efficace contro il gioco senza licenza e le partite truccate. Non vediamo l'ora di poter collaborare di più con altri giocatori per raggiungere meglio gli obiettivi della riforma del mercato dei giochi”.

Lo afferma Camilla Rosenberg, direttore generale di Spelinspektionen, l'Ispettorato svedese per il gioco, nel commentare l'inchiesta realizzata da Gunnar Larsson, direttore generale della Camera di commercio svedese, che ha assistito il ministero delle Finanze nell'analizzare e proporre misure per rafforzare il lavoro contro la manipolazione dei risultati nello sport, il cosiddetto match fixing, e le attività di gioco senza licenza.

Queste le proposte messe sul tavolo.

In tema di match fixing, si legge nel documento, “l'Ispettorato svedese per il gioco dovrebbe essere incaricato di raccogliere, compilare, analizzare e diffondere informazioni su sospette partite truccate.
I licenziatari con una licenza per le scommesse devono segnalare i sospetti di partite truccate all'Ispettorato svedese del gioco.
Dovrebbe essere assegnata alla Federazione sportiva nazionale svedese o alla federazione sportiva speciale la possibilità di segnalare sospetti di partite truccate all'Ispettorato svedese per il gioco.
L'Ispettorato trasmetterà senza indugio informazioni su sospetti di partite truccate a licenziatari e federazioni sportive competenti.
I licenziatari dovranno, su richiesta, fornire tutte le informazioni necessarie per raccogliere informazioni in caso di sospetta manipolazione di eventi sportivi in ​​relazione alle scommesse all'Ispettorato svedese del gioco, e verificare se un giocatore ha effettuato una scommessa in violazione dei regolamenti in materia.
Se un licenziatario ha motivo di sospettare che questo sia il caso, le informazioni che lo indicano possono essere segnalate alla federazione sportiva competente.
Il licenziatario deve, su richiesta, fornire all'autorità di polizia tutte le informazioni necessarie per un'indagine sui reati in relazione al gioco.
Infine, ci devono essere requisiti per lo scambio internazionale di informazioni sulla sospetta manipolazione di eventi sportivi in ​​relazione alle scommesse per i licenziatari con una licenza per il betting".
 
LA SUPERVISIONE - "L'ambito della legge sui giochi deve essere modificato per includere il gioco online a cui un giocatore che si trova in Svezia ha l'opportunità di partecipare", si legge ancora fra le proposte.
"Le disposizioni del Gambling Act sul blocco dei pagamenti saranno abrogate.
Il divieto di promozione verrà utilizzato per indurre i fornitori di servizi di pagamento a bloccare i pagamenti.
L'Ispettorato svedese per i giochi deve informare i fornitori di servizi di pagamento di ingiunzioni o divieti nei confronti di società che forniscono giochi senza la necessaria licenza o soluzioni di pagamento per l'industria.
Un prestatore di servizi di pagamento deve, su richiesta dell'Ispettorato, fornire senza indugio determinate informazioni disponibili, ad esempio il numero di conto utilizzato da un'attività di gioco svolta senza la necessaria licenza o da una società che, per conto di tale attività di gioco, promuove il gioco illegale disponendo operazioni di pagamento.
L'Ispettorato del gioco avrà la possibilità di effettuare acquisti di prova di giochi online (sorveglianza nascosta) sotto un'identità nascosta, poi dovrà notificare all'Agenzia delle entrate svedese le ingiunzioni o i divieti alle società che forniscono giochi senza la necessaria licenza".
Quanto alla penale per le violazioni della legge sul riciclaggio di denaro, "non vi è alcun motivo per adeguare il massimale alle violazioni della legge sul riciclaggio di denaro".
Le proposte ora presentate saranno predisposte all'interno degli Uffici di Governo.
 
Share