Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Portogallo, l'Assemblea: 'Limitare la pubblicità del gioco'

  • Scritto da Redazione

L'Assemblea della Repubblica del Portogallo approva quattro disegni di legge per limitare la pubblicità del gioco. La palla ora passa alla commissione Economia.

En plein per le proposte atte a stabilire limiti alla pubblicità del gioco con vincita in denaro in Portogallo. Tutti e quattro i progetti di legge presentati in materia sono stati approvati all'unanimità dall'Assemblea della Repubblica, e ora saranno deferiti alla commissione Economia per 60 giorni.

La ratio prevede che l'advertising del gioco abbia lo stesso trattamento di quello degli alcolici,  bandendolo dalla televisione e dalla radio tra le 7 e le 22:30.

Due dei quattro progetti di legge in questione – i Bill 919 e 343 - mirano a modificare il Codice della pubblicità del Portogallo per la 15a e la 16a volta, includendo ulteriori restrizioni.

Il disegno di legge 919, pubblicato il 29 luglio, è stato scritto in risposta all'aumento del gioco online in Portogallo durante la pandemia di Covid-19, e - menzionando i dati del servizio di ispezione e regolamento sui giochi del Paese – evidenzia che nel primo trimestre del 2021 si sono registrati 329.400 nuovi giocatori. Sono state incluse anche misure che prevedevano maggiori tutele per i minori nella pubblicità.

 

Il 28 aprile 2020 invece è stato pubblicato il disegno di legge 343, anch'esso centrato sull'aumento del gioco online in relazione alla pandemia.
Un ulteriore disegno di legge, il Bill 951, intende rendere obbligatorio includere avvisi sulla dipendenza negli annunci pubblicitari per quelli che chiama "giochi sociali", come Euromillions e altre lotterie. Questo per rivolgersi a coloro che soffrono di dipendenza, prevenendo istanze future.
 
Il disegno di legge finale, Bill 952, mira anche a limitare la pubblicità, migliorando la consapevolezza del gioco responsabile e rafforzando la protezione dei consumatori. Richiede inoltre un processo di autoesclusione per coloro che non desiderano visualizzare la pubblicità del gioco su Internet.
 
Share