Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Llanos (Altenar): 'Dovremo stare al passo con le esigenze dell'industria'

  • Scritto da Redazione

Il regional director Americas di Altenar parla della situazione attuale del mercato scommesse, della prospettiva futura e di nuove forme di intrattenimento, come gli esports.

"Siamo passati ad un approccio digitale obbligato per le aziende". È questo uno dei cambiamenti più importanti degli ultimi mesi per il settore delle scommesse sportive secondo Hugo Llanos, Regional Director Americas di Altenar. Nel corso di una intervista Llanos parla della situazione attuale e della prospettiva futura e di nuove forme di intrattenimento, come gli esports.

Qual è la sua opinione sull'attuale ambiente delle scommesse sportive online in tutto il continente? Cosa prevede che vedremo nei prossimi 12 mesi in termini di evoluzione digitale?

"Credo che continueremo a vedere il tipo di crescita che era stata stimolata dai due anni di pandemia ed è importante capire cosa ha aggiunto e cambiato la situazione post-covid per il mondo dello sport e delle scommesse sportive. A marzo 2020 il mondo sportivo si è congelato, molte cose sono cambiate da allora e la pandemia ha fatto accelerare l'intera industria e concentrarsi su tutto ciò che riguarda sicurezza e salute".

"Ad esempio, una delle cose che sono cambiate, che significherà una crescita continua per il mondo digitale, è che siamo passati a un approccio online obbligatorio per le aziende. Vediamo sempre più aziende terrestri entrare nel business online e credo che vedremo attività di fusione e acquisizione e dipenderà da chi comprende meglio il business locale fornire un prodotto migliore ai propri clienti. Credo che avremo più attività in termini di regolamentazione in America latina, con alcuni paesi che seguiranno l'esempio della Colombia e di Coljuegos. Ciò significa che tutto sarà urgente e dovremo essere flessibili per stare al passo con la crescita e le esigenze dell'industria".

Osservando i mercati chiave di Argentina, Colombia e Messico, quanto differiscono le tendenze delle scommesse sportive nel continente? Quali sport e verticali si stanno rivelando più popolari oltre al calcio?

"Quando parliamo di America latina in generale siamo tutti d'accordo che il calcio è lo sport numero uno per gli scommettitori, ora. Il secondo sport di solito varia da un paese all'altro. Prendiamo ad esempio il Messico: il paese è molto orientato agli sport statunitensi, quindi Nba, Mlb o Nfl sono estremamente popolari lì. In altri paesi il secondo posto potrebbe invece essere occupato da tennis o basket.

Possiamo dire che gli utenti dell'America latina sono molto appassionati di sport. La Colombia, ad esempio, è piuttosto grande in termini di multipli di scommesse, compresi i preferiti. Quando si parla di esports, sport virtuali o altri verticali come i casinò l'industria è in continua crescita e cambiamento mentre il mondo avanza verso nuove forme di intrattenimento".

Quanto interesse si sta riscontrando nei quattro grandi campionati sportivi statunitensi e di calcio europei?

"Con i principali campionati di calcio europei (La Liga spagnola, Premier League, Champions League, Coppa del Mondo, ecc.) è facile vedere che questi sono quelli che guidano il fatturato per l'America latina. Inoltre potremmo considerare i principali sport americani (Nfl, Nba, Nhl e Mlb) nello stesso modo, come guide per altri sport. Come l'Nba, che è uno dei campionati principali del basket, ad esempio.

"Ciò significa che l'interesse per questi quattro grandi campionati non cambierà, questi sono tutti i campionati importanti per l'industria: mentre i campionati locali sono importanti per ogni paese o regione, i principali campionati sportivi statunitensi ed europei sono comuni a tutti".

Guardando agli esport, che è probabilmente uno dei verticali in più rapida crescita dell'America latina, qual è la sua opinione sulla sua ondata di popolarità? La demografia differisce da quelli che scommettono sugli sport virtuali?

"Gli esport sono sicuramente qui per restare. La loro crescita è aumentata durante la pandemia, in particolare l'e-Football (Fifa). Credo che gli esport stiano crescendo perché, anche se c'è già più attenzione su di loro, c'è ancora spazio da coprire. Ad esempio Madden è lo sport di scommesse più giocato in Nord America ma non ci sono ancora Madden esport. Quindi credo che ci saranno molti sviluppi, e ci sarà molto da apprendere, sia per gli scommettitori che per i bookmaker, ad esempio in termini di gestione del rischio. Stiamo assistendo, e sperimentando, l'inizio degli esport, e sono fiducioso che avranno una quota permanente del fatturato una volta che si stabiliranno e diventeranno più ampiamente utilizzati in tutto il mondo.

Per quanto riguarda la demografia non sono necessariamente gli stessi utenti dei virtuali. I virtuali sono giochi Rng, mentre gli esport sono vere competizioni tra persone reali. La verità è che gli utenti di esports sono più abituati ad acquistare cose online, più esperti di tecnologia e alcuni potrebbero dire un po' più fedeli ai loro giochi, quindi potrebbero essere un'aggiunta molto interessante a qualsiasi database di clienti e semplicemente rendere quel database più forte".

Ultimo ma non meno importante, il grande pronostico che tutti i nostri lettori vorranno conoscere: quali probabilità darebbe al fatto che il Brasile diventi un mercato regolamentato entro questo periodo l'anno prossimo?

"Di recente abbiamo assistito a un grande passo avanti verso la regolamentazione in Brasile, direi, e lo spero, che avremo finalmente l'opzione "Sì" anche per il Brasile. Penso che diventerà un mercato regolamentato entro l'inizio dell'anno prossimo... Altenar non vede l'ora, in quanto presenterà nuove sfide e adattamenti al nostro software che potrebbero non essere stati ancora creati da nessun altro mercato".

Share