Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Villarosa (Mef): 'Gioco legale, ridurre il più possibile l'offerta'

  • Scritto da Redazione

Ospite su Radio 1 il sottosegretario all'Economia Alessio Villarosa a tutto campo sul gioco, l'auspicio è quello di ridurre l'offerta.

“L’unico gioco non d’azzardo è la Lotteria Italia. Il vero problema, che crea azzardopatia, è la continuità. Il gratta e vinci ha un effetto compulsivo sul giocatore che potrebbe portare patologie, come slot e Vlt. Da quando ho preso la delega sul gioco ho iniziato ad ascoltare sia le associazioni che si occupano di Gap, sia le categorie, insomma stiamo cercando di capire il mondo del gioco in sé e come affrontarlo. Ho ascoltato anche Guardia di finanza, Dia, e tutte le forze che cercano di contrastare il gioco illegale. Ci dicono che una lotta al gioco legale potrebbe favorire quello illegale; in realtà le associazioni ci dicono che non è così perché il legale è cresciuto, a causa dell'offerta sul territorio. Quando era illegale non tutti giocavano, non tutti avevano la voglia di andare, non sapevano neanche dove giocare”.

 

In un'intervista al programma su Radio 1 “Un giorno da pecora”, il sottosegretario all'Economia con delega ai giochi, Alessio Villarosa, torna nuovamente a parlare del settore.
 
 
“L'altro tema che ci sollevano è il gettito: il gioco crea gettito, quindi lo Stato è in conflitto d'interesse perché se fa la lotta al gioco poi non incassa, ma in realtà non è così. C'è stata un'espansione enorme del gioco: dal 2010 al 2019, si è passati, se non sbaglio, da una raccolta di 60 miliardi a 102 miliardi. Bisogna cercare di non ridurre il gioco legale in modo da favorire l'illegale, ma nello stesso tempo cercare di ridurre il più possibile l'offerta. Abbiamo fatto un passo in avanti con il divieto di pubblicità; sembra una stupidata ma in realtà l'offerta continua vista su qualsiasi canale poi ti induce a giocare”, conclude Villarosa.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.