Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Galles lancia nuova strategia nazionale per ridurre i danni da gioco

  • Scritto da Redazione

La Gambling commission del Regno Unito si unisce ai partner del Galles per lanciare nuova strategia nazionale per ridurre i danni da gioco.

La Gambling commission del Regno Unito ha lanciato in un evento a Cardiff la sua nuova strategia nazionale triennale per ridurre i giochi anche in Galles, con l'obiettivo di avere un “impatto duraturo” sul contrasto al Gap.

La strategia contribuirà a sostenere gli enti sanitari, gli enti di beneficenza, le autorità di regolamentazione e le imprese gallesi in un progetto collaborativo per affrontare efficacemente il problema.

La Commissione continua a sollecitare interventi e sforzi combinati su due settori strategici prioritari: prevenzione e istruzione, compiendo progressi significativi verso un chiaro piano di prevenzione della salute pubblica che include il giusto mix di interventi; trattamento e supporto, con la fornitura di opzioni che soddisfano le esigenze degli utenti in Galles.

 

Il lancio di Cardiff è accompagnato da eventi simili per svelare la nuova strategia a Londra e Edimburgo.
Neil McArthur, amministratore delegato della Gambling Commission, dichiara: "La nuova strategia fornirà a noi e ai nostri partner in tutto il Galles l'opportunità di compiere progressi più rapidi per ridurre il rischio di gioco. Affronterà non solo i danni sperimentati dalle persone che giocano ma si concentrerà anche sull'impatto che possono essere avvertiti dagli amici, dalla famiglia e dalla comunità più ampia. Il successo di questa strategia si basa su tutti coloro che lavorano insieme per ridurre i danni legati al gioco attraverso la prevenzione e l'istruzione, nonché il trattamento e il supporto. Sono lieto che coloro che operano nel settore della sanità, dell'assistenza e dell'economia in Galles dimostrino il loro impegno nel rendere la strategia un successo. Abbiamo tutti bisogno di capire meglio i danni che possono essere causati dal gioco, allontanandoci dal semplice conteggio dei giocatori problematici e costruendo invece una maggiore comprensione dei danni sperimentati. Nel corso della vita della strategia comprenderemo meglio l'intera gamma di rischi e le modalità di protezione da essi".
 
Frank Atherton, chief medical officer (funzionario di alto livello designato capo dei servizi medici, Ndr) per il Galles, aggiunge: "Accolgo con favore il cambiamento di toni in questa nuova strategia per concentrarci sulla riduzione dei danni del gioco, piuttosto che semplicemente promuovere il gioco responsabile come approccio per affrontare questo problema di salute pubblica. Costruire la capacità di recupero dei bambini e dei giovani è essenziale per ridurre questi danni, così come la comprensione, aumentando la disponibilità di una ricerca solida e indipendente, le misure più efficaci per l'intervento. Ho promosso l'introduzione di una tassa obbligatoria per sostenere la minimizzazione del danno, la prevenzione, le opzioni di trattamento basate sull'evidenza e la ricerca sui danni legati al gioco da quando ho assunto il ruolo di chief medical officer per il Galles e sottoscrivo pienamente l'impegno della Commissione per il gioco d'azzardo nel settore della spinta per soddisfare le loro responsabilità".
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.