Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Giorgetti in visita a Sogei, Quacivi: 'Innovare Pubblica amministrazione'

  • Scritto da Redazione

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri Giancarlo Giorgetti in visita a Sogei, l'Ad Quacivi illustra la vision aziendale per innovare Pubblica amministrazione.

Un'importante occasione di confronto sui temi della trasformazione digitale, sul ruolo dell’azienda e degli importanti progetti gestiti. Lo è stata la visita di Giancarlo Giorgetti, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri, alla Sogei (il braccio informatico del Mef e dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli, con competenze anche in materia di gioco), dove ha incontrato il presidente Biagio Mazzotta, l’amministratore delegato Andrea Quacivi e il top management dell’Azienda.

Presentando il nuovo Piano industriale al sottosegretario, Andrea Quacivi ha sottolineato come Sogei: “…attraverso una rinnovata vision aziendale basata sul principio dell’innovarsi per innovare, intenda interpretare il ruolo di abilitatore di quel cambiamento e di quella crescita digitale di cui il Paese ha bisogno. Sogei vuole mantenere e sviluppare la propria attitudine ad operare in scenari sempre più mutevoli e competitivi, mantenendo un focus centrale sugli obiettivi di efficienza dei clienti e della pubblica amministrazione e sulle richieste di qualità dei servizi che provengono dai cittadini”.

 

L’Italia “è in ritardo nei processi di digitalizzazione e questo penalizza, purtroppo, il nostro Paese, la nostra crescita e la nostra competitività. La pubblica amministrazione sia centrale che locale deve abilitare progetti strategici di cambiamento che consentano con una adeguata e qualificata domanda sul mercato digitale un sostenuto recupero di Pil digitale”, conclude Quacivi.
 
 
Il sottosegretario Giorgetti, ha mostrato apprezzamento per le soluzioni di Sogei in tutti i suoi attuali ambiti operativi, riconoscendo nell’azienda una risorsa unica per il Paese in grado di contribuire allo sviluppo di una pubblica amministrazione moderna, digitale e pronta a sostenere competitività e crescita, proteggendo i dati dei cittadini italiani.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.