Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Zapponini (Sgi): 'No al gioco illegale e sì alla difesa dei lavoratori'

  • Scritto da Rf

Zapponini di Sgi commenta il programma del nuovo Governo e spiega che gli obiettivi dell'associazione non cambiano: contrasto all'illegalità e difesa dell'occupazione.

“Premesso che ogni considerazione non può prescindere dal fatto che nelle ultime due legislature abbiamo avuto sei Governi e quindi sei differenti interlocutori, come Confindustria e come Sistema Gioco Italia posso affermare che la nostra agenda non è cambiata”.

Questo il commento del presidente di Sistema Gioco Italia, Stefano Zapponini, rilasciato a Gioconews appena dopo l'insediamento del nuovo Governo, che ha introdotto nel suo programma il contrasto al gioco d'azzardo patologico.
 
“Chiediamo come sempre più crescita, meno deficit e una nuova riforma del comparto del gioco che abbia al centro il contrasto al gioco illegale, l'armonizzazione delle normative, sicurezza, salute e la difesa dell'occupazione: tutto questo per assicurare il gettito all'erario.
 
I nostri obiettivi, infatti, non sono egoistici ma di sistema. Chiediamo un rafforzamento del presidio del gioco legale e noi di Sistema gioco Italia siamo i primi alleati della legalità.
 
Per quanto riguarda il programma politico del nuovo Governo al punto 22 – conclude Zapponini - non avrei mai scritto 'contrasto al gioco d'azzardo patologico' ma 'contrasto al gioco d'azzardo illegale', in quanto la patologia si sviluppa con l'illegalità”.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.