Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ippodromo Agnano, D'Angelo: 'Mipaaf riconosca dotazioni consone'

  • Scritto da Redazione

Riparte la stagione del galoppo ad Agnano e il presidente di Ippodromi partenopei, Pier Luigi D'Angelo, chiede dotazioni consone ed adeguate per l'impianto napoletano.

 

"La tradizione del galoppo napoletano si ripropone in uno scenario incantevole nel contesto della conca di Agnano, la pista e le strutture dell'ippodromo sono perfettamente tirate a lucido e siamo in attesa del giusto riconoscimento da parte delle istituzioni vigilanti, affinché Agnano galoppo possa riottenere le dotazioni consone ed adeguate ad un contesto unico che rappresenta anche una filiera di green economy in una zona che ne ha bisogno essenziale".

 

Così Pier Luigi D'Angelo, presidente della società di gestione Ippodromi partenopei, nel giorno della presentazione della stagione invernale di galoppo di Napoli Agnano, che ripartirà sabato 16 novembre.

 

Gli fa eco Massimo Torchia, responsabile del galoppo Ippodromi Partenopei. "Nonostante il ridotto montepremi destinato ad Agnano galoppo, che vanta una delle migliori piste in erba italiane, siamo soddisfatti di avere confezionato delle belle corse che porteranno a Napoli cavalli, proprietari, fantini ed allenatori provenienti da tutte le piazze ed in particolare da Roma".
 
Saranno otto le giornate in calendario fino al 31 dicembre che distribuiranno premi al traguardo per 385.660 euro: a novembre si correrà il sabato nei giorni 16, 23 e 30, a dicembre nei giorni 3, 10, 15, 17 e 28. Il clou della riunione invernale sarà domenica 15 dicembre con il premio Unire, tradizionale listed race per cavalli di 3 anni ed oltre sui 2250 metri (€ 42.900), in cui è annunciato al via il beniamino di casa, Frozen Juke, mentre i 2 anni saranno impegnati nel Criterium Flegreo.
 
Share