Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Emilia Romagna, Res Cogitans: 'Gioco, confronto con Bonaccini'

  • Scritto da Redazione

Res Cogitans posticipa al 3 dicembre la manifestazione del 20 novembre e chiede un'audizione sulla modifica alla legge sul gioco al presidente dell'Emilia Romagna Stefano Bonaccini.

Dovrebbe slittare al 3 dicembre la manifestazione sotto la sede dell'Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna indetta originariamente per il 20 novembre dalle rappresentanze del gioco - Sapar ad Agisco, da Utis a Res Cogitans - per chiedere la modifica della legge regionale.

Dovrebbe slittare – secondo quanto si legge in un comunitato diffuso dall' associazione Res Cogitans - "per garantire la necessaria compattezza tra tutti gli operatori del gioco compresa anche la categoria rappresentata dalla Fit" (che si era subito sfilata dall'iniziativa, Ndr) e con l'obiettivo di indire per il 20 novembre "una manifestazione di trecento delegati in rappresentanza degli operatori del gioco pubblico legale di tutta l’Emilia-Romagna per rafforzare e supportare la manifestazione generale del 3 dicembre e al contempo sensibilizzare le istituzioni sul tema".

 

Il fine della manifestazione del 20 novembre, si legge ancora nel comunicato, "è quello di far incontrare presso la sede dell’Assemblea legislativa il presidente Bonaccini con la delegazione e poter quindi sensibilizzare la più alta carica istituzionale della Regione Emilia-Romagna sulla necessità di procedere ad una modifica della norma.
È necessario in questo particolare momento, ridare dignità e speranza ai tanti lavoratori che rischiano di ritrovarsi senza lavoro.
L’auspicio è quello di condividere insieme con le istituzioni un percorso innovativo ed efficace di riforma della norma di contrasto della ludopatia".
 
 
Per questioni di natura squisitamente logistica, conclude l'associazione, "preghiamo tutti gli operatori del gioco che vorranno far parte della delegazione, di inviare i propri dati personali e il proprio contatto telefonico alla mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure diversamente, contattando il responsabile dell’organizzazione al seguente numero telefonico: 329-9234360".
 
Al momento in cui scriviamo, le altre associazioni coinvolte stanno valutando se aderire o meno alla nuova iniziativa.
 
Share