Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sovvenzioni società corse, Mipaaf pubblica metodo per determinarle

  • Scritto da Fm

Il Mipaaf pubblica la 'Metodologia per la determinazione delle sovvenzioni destinate alle società di corse riconosciute' previste dal decreto del 23 settembre.

È stata pubblicata sul sito del ministero delle Politiche agricole la "Metodologia per la determinazione delle sovvenzioni destinate alle società di corse riconosciute" allegata al relativo decreto direttoriale firmato lo scorso 23 settembre.

Pubblicazione che arriva ad un mese e mezzo di distanza dalle istanze delle rappresentanze degli ippodromi a riguardo, che finora non avevamo modo di conoscere "concretamente" l'ammontare delle sovvenzioni per il 2020.

A ben guardare, l'allegato A non chiarisce alla perfezione né come tale metodologia venga applicata né come si arrivi alle cifre presenti nell'allegato D ma per questo sono già state inviate delle domande mirate ai dirigenti del ministero.

Secondo quanto si legge nell'allegato, la metodologia, applicata annualmente, utilizza: per la voce “impianti e miglioramento impianti”, il valore medio dei dati riferiti altriennio precedente; per la voce “organizzazione corse”, il valore medio dei dati riferiti al triennio precedente; per la voce “riprese televisive”, il numero delle giornate di corse effettuate nell’annualità precedente.
 
Le risorse disponibili sono ripartite, annualmente, tra le due maggiori discipline con l’adozione dei seguenti valori percentuali (con una tolleranza pari a +/-5 percento), in ragione della specializzazione nazionale: Trotto 60 percento; Galoppo piano ed ostacoli 40 percento.

Le risorse spettanti, nell’ambito di ogni disciplina, sono ripartite tra le seguenti aree di attività con l’adozione dei seguenti valori percentuali (con una tolleranza pari a +/-2 percento): il 75 percento per impianti e miglioramento impianti; il 13 percento per organizzazione corse; il 12 percento per le riprese televisive.
Destinatari delle risorse sono le società di corse gestori degli ippodromi riconosciute con Decreto dipartimentale 24 aprile 2020, n. 21818 e sue successive modifiche e integrazioni.

I PARAMETRI - Relativamente agli impianti i parametri fisici utilizzati sono i seguenti: lunghezza e superficie delle piste da corsa; impianto di illuminazione; piste allenamento; ammontare delle scommesse sui totalizzatori raccolte sul campo.
Relativamente alle attività di organizzazione delle corse i parametri utilizzati sono i seguenti: giornate di corse effettuate, numero dei cavalli partenti numero dei gran premi e delle corse di selezione disputati, ammontare delle scommesse sui totalizzatori raccolte sulla intera rete.
Relativamente alla remunerazione delle riprese televisive delle immagini delle corse, l’elemento da considerare è il numero delle giornate di corse e la relativa qualità tecnica delle stesse.

 

Share