Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Uk: passo in avanti dei gestori che autolimitano i giochi a vincita ai minori

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

L'associazione britannica Bacta propone il divieto ai minori di 18 anni di giocare agli apparecchi categoria D.

Con una risoluzione proposta e adottata in occasione dell'ultima assemblea generale straordinaria, l'associazione britannica Bacta che riunisce gli operatori dell'intrattenimento ha deciso di cambiare il codice di condotta e utilizzo nei confronti delle macchine da gioco di categoria “D”, presenti nel Regno Unito, che si possono trovare nelle sale giochi al mare e nei centri di intrattenimento per famiglie. La decisione finale spetta ora all'Assemblea generale annuale dell'organismo che si svolgerà il prossimo 26 novembre per poi ratificare formalmente l'iniziativa e salutarne l'entrata in vigore.

I membri dell'associazione britannica dunque decidono di aumentare volontariamente a 18 anni il limite di età per i giocatori per gli apparecchi da intrattenimento che si trovano nelle sale giochi, anche se la norma statale ne consente l'utilizzo ai minori.

"I nostri membri sono impegnati a fornire divertimento e intrattenimento a tutta la famiglia durante le loro vacanze annuali o nelle gite di un giorno al mare", spiega il presidente di Bacta, James Miller. "Prendiamo la responsabilità sociale estremamente seriamente e sebbene gli apparecchi Categoria D “Cash” prevedano vincite e puntate molto basse e limiti di premio che sono prevalentemente giocati da adulti per divertimento e nostalgia, volevamo fare del nostro meglio e limitare i potenziali rischi di danno da gioco, non importa quanto piccolo, seguendo un approccio precauzionale e limitando tutti 18 anni per averli suonati nei nostri locali. Questo approccio invierà un chiaro messaggio di rassicurazione a tutti i nostri clienti sul fatto che le sale giochi per famiglie al mare hanno e continueranno ad essere ambienti sicuri per il divertimento di amici e famiglie ".
John White, Ceo di Bacta, aggiunge: “Le macchine per la frutta di categoria D (non esistono in Italia, Ndr) sono state a lungo considerate parte dell'offerta di intrattenimento associata alle vacanze al mare e a un viaggio in sala giochi. Le autorità di regolamentazione in passato non hanno quindi imposto loro limiti di età. Tuttavia, i nostri membri capiscono che le percezioni cambiano e vogliamo assicurarci di fare tutto il possibile per proteggere i giocatori. Sono incredibilmente orgoglioso che i nostri membri abbiano preso questa decisione responsabile in un momento in cui le loro attività stanno soffrendo a causa della pandemia Covid e della conseguente perdita di scambi", conclude White.

Bacta rappresenta i proprietari e gli operatori di sale giochi sul mare, centri di divertimento per gli over 18 e le aziende che noleggiano macchine a pub, club, piste da bowling, sale bingo e luoghi simili. Rappresenta anche i produttori e distributori di tutti i tipi di attrezzature per il divertimento.

 
Share