Logo

Nuova convenzione: Coordinamento convoca assemblea in vista dell'incontro del 20 marzo

Alla luce dell’incontro che il 20 marzo si terrà tra le associazioni degli ippodromi e il Mipaaf sulla nuova convenzione, il Coordinamento Ippodromi ha organizzato un’assemblea per mercoledì 19 marzo all’hotel Mantegna di Roma, alle 16.00, con i propri associati, aperta a tutte le associazioni degli ippodromi e agli ippodromi non associati, “per prepararsi all’incontro con il ministero e magari riuscire a presentare una proposta condivisa sulla convenzione.

Vista l'importanza dell'argomento e le recenti positive dichiarazioni del Sottosegretario Castiglione che aprono ad un confronto permanente e costruttivo con le associazioni della filiera ippodromi, ci auguriamo la più ampia partecipazione”, afferma il presidente del Coordinamento, Attilio D’Alesio. Si discuterà anche dei conguagli 2012 e 2013.

 

L'APPELLO ALLA FILIERA - D’Alesio si rivolge poi alla filiera ippica: “Oggi il panorama politico nazionale è profondamente rinnovato. Abbiamo Matteo Renzi, Presidente del Consiglio. Abbiamo nuovi ministri alle Finanze e all’Agricoltura. È stato approvato l’art. 14 della Delega Fiscale dove è prevista l’adozione di un decreto del Governo per la ‘promozione di un soggetto no profit’, conseguentemente è profondamente cambiato anche il panorama ippico e infatti è stato nominato il nuovo direttore del Dipartimento delle Politiche Ippiche. È stato avviato un percorso di confronto tra il ministero e le associazioni nazionali degli ippodromi finalizzato alla definizione di una nuova convenzione. C’è stata una importantissima sentenza del Tar Lazio che ha dichiarato illegittimi alcuni contenuti del decreto del 31 gennaio 2013. Deve essere ancora definito il calendario e il montepremi del 2014. E stiamo procedendo mese per mese senza avere certezze e la possibilità di fare una qualsiasi programmazione. Nel frattempo è sparita ogni proposta da parte nostra come filiera, ad esempio una consulta ippica, e al di là di qualche iniziativa isolata e qualche comunicato non abbiamo fatto più nulla. È dunque urgente e necessario riprendere il percorso interrotto: incontriamoci e riprendiamo a lavorare uniti. È nostro dovere riprovarci”.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.