Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Corse ippica, Mipaaf: 'Prorogata al 28 febbraio scadenza del bando tv'

  • Scritto da Redazione

Il Mipaaf proroga la scadenza dei termini per la presentazione delle offerte per il bando europeo relativo alle riprese tv delle corse negli ippodromi italiani e stranieri.

Cambia la scadenza dei termini per la presentazione delle offerte per la gara europea a procedura aperta per l'affidamento del servizio di raccolta, elaborazione e diffusione del segnale televisivo originato dalle riprese delle corse negli ippodromi italiani e stranieri e servizi annessi, lanciato dal ministero delle Politiche agricole.

Con un avviso, il Mipaaf rende noto che il termine di ricevimento delle offerte, previsto per il 30 gennaio 2020, viene prorogato al 28 febbraio 2020, ora locale 14, dopo aver valutato "le richieste di chiarimenti pervenute relativamente al bando in oggetto, ponderata l’opportunità di una ulteriore proroga in relazione alle oggettive necessità delle imprese per la definizione di idonei percorsi organizzativi, tenuto conto che sono pervenute ulteriori richieste di chiarimenti nella giornata odierna, tenuto conto che le risposte in via di pubblicazione alle richieste di chiarimento comportano l’opportunità di concedere un ulteriore adeguato lasso di tempo per consentire alle imprese concorrenti di predisporre in modo adeguato le proprie offerte tecniche e le relative offerte economiche".


"Quant’altro stabilito nel bando ed in tutti gli atti di gara, resta fermo ed invariato, fatto salvo per quanto attiene a: a) Modalità di apertura delle offerte (par. 10.1 del disciplinare e Sezione IV del bando di gara).
La prima seduta pubblica relativa all’apertura dei Plichi di Offerta e delle 'Buste A -Documentazione Amministrativa' si terrà presso il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali - Via XX Settembre n. 20, 00187 - Roma in data che sarà comunicata per via Pec ai concorrenti oppure mediante avviso presso il sito internet del Ministero, unitamente all’indicazione della sala. Potranno assistere all’apertura delle offerte i legali rappresentanti o loro procuratori o rappresentanti purché muniti di procura o delega scritta e di documento di identità valido.
b) Richiesta di chiarimenti del disciplinare di gara (par. 17) che risulta così modificato:
Richiesta chiarimenti (versione nuova) - Eventuali richieste di chiarimenti relativi alla documentazione di gara dovranno pervenire fino a dieci giorni prima del termine di scadenza della presentazione dell'offerta (entro le ore 12 del giorno 18 febbraio 2020) in forma scritta ed in lingua italiana, esclusivamente al seguente indirizzo di posta elettronica certificata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure –per gli operatori stranieri - all’indirizzo del RUP: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.", si legge nell'avviso.
 
"I chiarimenti saranno pubblicati in formato elettronico sul sito www.politicheagricole.it - Sezione 'Gare', con la opportuna tempestività in relazione alla data di invio e in ogni caso entro sei giorni prima del nuovo termine di presentazione dell'offerta (22 febbraio 2020).
Per le offerte che perverranno entro il termine fissato dagli atti di gara pubblicati in data 10 gennaio 2020 o 30 gennaio 2020, sarà assicurata, fino alla scadenza del termine prorogato, la segretezza della documentazione prodotta e sarà consentito agli operatori che hanno già inviato l’offerta di ritirarla ed eventualmente sostituirla", conclude il Mipaaf.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.