Logo

Ippica, Federnat a Bellanova: 'Pagare arretrati e aiutare proprietari'

La Federazione nazionale amatori trotto chiede al ministro Bellanova misure di sostegno per l'ippica, a cominciare dal pagamento degli arretrati e da aiuti economici per i proprietari.

Si moltiplicano le richieste di "attenzione" da parte del mondo dell'ippica per le conseguenze del fermo delle corse disposto per il contenimento del Covid-19.
L'ultima della serie è quella avanzata da Federnat - Federazione nazionale amatori trotto, con una lettera inviata dal presidente Maurizio Biasuzzi al ministro per le Politiche agricole, Teresa Bellanova, e al sottosegretario Giuseppe L’Abbate.


"La Federazione che mi onoro di presiedere (attiva dal 1922) può quindi a buon diritto richiedere ed è pronta ad assumere le responsabilità del ruolo che le compete anche dal punto di vista dei futuri investimenti nel settore che, come lei ben sa, dà lavoro come indotto a decine di migliaia di persone: la loro attività comporta il lavoro congiunto di uomini e cavalli e, se per noi operatori il rimanere in isolamento è possibile, per i nostri amici cavalli non lo è, quindi ben sappiamo che, con il blocco totale dell’attività agonistica, vi è la concreta possibilità che il settore vada in default", scrive Biasuzzi.

"Per superare questo tremendo momento di pausa forzata siamo quindi a richiederle che (analogamente a quanto sta lodevolmente facendo per le altre categorie imprenditoriali) il Governo di cui lei fa parte inserisca con particolare attenzione il nostro settore, come tutti gli altri comparti agricoli e sportivi, nei programmi di sostentamento all’economia, e autorizzi i suoi dirigenti e funzionari del Mipaaf (che desideriamo ringraziare per la costante attenzione e professionale impegno e dedizione al loro compito) ad attivare le procedure operative per il superamento burocratico delle procedure per pagamento delle somme arretrate; un immediato aiuto economico agli operatori in quanto proprietari (fra cui i nostri associati Gentlemen che sono proprietari delle più importanti scuderie nazionali) sotto forma per esempio di un contributo mensile per ogni cavallo in allenamento che abbia partecipato a corse negli ultimi sei mesi; eventuali diversi contributi economici straordinari, nelle forme che siamo disponibili a proporre e concordare", conclude la lettera.
 
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.