Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Naturale (M5S): 'Ecco i fondi per l'ippica a bilancio statale'

  • Scritto da Redazione

La senatrice del M5S Gisella Naturale evidenzia quali sono gli stanziamenti per l'ippica a bilancio dello Stato.

 

La commissione Agricoltura del Senato esamina, per i profili di sua competenza, il disegno di legge di rendiconto generale dello Stato per l’esercizio finanziario 2019 e il disegno di legge di assestamento del bilancio dello Stato e, in tale discussione si parla anche di ippica. La relatrice, la senatrice del Movimento 5 Stelle Giselle Naturale, sottolinea infatti, relativamente al primo atto, che "l’attività del Ministero, nel 2019, risulta articolata in quattro missioni, con relativi sette programmi di spesa, per uno stanziamento definitivo complessivo di competenza pari a 1.148,5 milioni di euro.
La missione che assorbe la gran parte delle risorse del Ministero (circa il 91 per cento degli stanziamenti) è la Missione 9 'Agricoltura, politiche agroalimentari e pesca', che presenta nel 2019 uno stanziamento complessivo di circa 1.047,9 milioni di euro".

Essa "è articolata in tre programmi. Al programma 'Politiche europee ed internazionali e dello sviluppo rurale' sono assegnate risorse definitive, per il 2019, pari a circa 504,5 milioni di euro (nel 2018 erano 393,8 milioni di euro), corrispondenti a circa il 48,2 per cento di quelle complessive della Missione. Al programma 'Vigilanza, prevenzione e repressione frodi nel settore agricolo, agroalimentare, agroindustriale e forestale', sono assegnate 55,2 milioni di euro di stanziamenti definitivi (nel 2018 erano 49,8 milioni di euro), pari a circa il 5,2 per cento degli stanziamenti complessivi della Missione 9. Infine al programma 'Politiche competitive della qualità agroalimentare, della pesca, dell’ippica e mezzi tecnici di produzione', sono assegnate risorse definitive, per il 2019, pari a 488,2 milioni di euro (nel 2018 erano 473,3 milioni di euro), corrispondenti a circa il 46,6 per cento degli stanziamenti della Missione".

Quanto invece al disegno di legge di assestamento del bilancio dello Stato, "strumento che consente un aggiornamento, a metà esercizio, degli stanziamenti del bilancio anche sulla scorta della consistenza dei residui attivi e passivi accertata in sede di rendiconto dell’esercizio scaduto al 31 dicembre precedente – e analizzando le sole parti di competenza della Commissione agricoltura", Naturale segnala "il contenuto dello stato di previsione della spesa del Mipaaf di cui alla Tabella 12" ed evidenzia anzitutto che "in tale stato di previsione i centri di responsabilità amministrativa sono diventati quattro (dai precedenti cinque, che comprendevano il Dipartimento del turismo): Gabinetto e uffici di diretta collaborazione all’opera del Ministro; Dipartimento delle politiche europee e internazionali e dello sviluppo rurale; Dipartimento delle politiche competitive della qualità agroalimentare, ippiche e della pesca; Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari (Icqrf)".

 

Share