Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Mdf Partners: 'Riqualificare l'ippica attraverso scommesse su cavalli'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

La società di consulenza Mdf Partners propone di riqualificare il settore ippico attraverso le scommesse sulle corse dei cavalli.

MDFlogoFocalizzato sul settore dell'ippica il contributo di Mdf Partners, società di consulenza specializzata nel settore dei giochi con vincita in denaro, con competenze distintive nel settore dell’ippica in Italia ed all’estero, depositato nell'ambito dell'open hearing organizzato dall'Agenzia delle dogane e dei monopoli sul nuovo sistema retail dei giochi, il 31 maggio scorso, durante il quale lo stesso direttore dell'agenzia, Marcello Minenna, aveva lanciato l'appello: fateci avere osservazioni e contributi, verranno tutti valutati e pubblicati sul sito istituzionale.

L'obiettivo di Mdf Partners è di proporre alcune linee di intervento funzionali alla "riqualificazione" dell’ippica, colpita da una crisi decennale potenzialmente irreversibile e concretizzatasi, nell’ultimo decennio, in un decremento complessivo della raccolta delle scommesse (- 60 percento dal 2012 al 2020).

Secondo Mauro De Fabritiis, fondatore della società, è "necessario ed urgente individuare una serie di interventi che possano creare le condizioni di sostenibilità e di rilancio delle scommesse sulle corse dei cavalli, con l’obiettivo di favorire, attraverso il gioco e in particolare attraverso le scommesse a quota fissa, una 'riqualificazione' del settore lavorando, in primis, sull’attrattività del prodotto, attualmente invendibile per i concessionari".

Tre i punti individuati da Mdf Partners: il primo relativo alla tassazione delle scommesse a quota fissa, allineandola alle aliquote di imposta unica delle scommesse sportive e ripensata in modo da garantire "un’invarianza delle entrate erariali ed il contrasto all’offerta di gioco illegale od irregolare", il secondo relativo alle formule di gioco, predisponendo "un unico totalizzatore per l’ippica di agenzia e l’ippica nazionale" e introducendo le scommesse 'Live', e da ultimo la riforma della rete di vendita, favorendo il corretto presidio dell'offerta ippica: i) all'interno delle gaming hall, con soluzioni che ne garantiscano la visibilità, ii) sulla rete di vendita estesa, inclusa quella despecializzata (bar, tabacchi) per massimizzare la capillarità distributiva, iii) all’interno delle gaming hall speciali, da ubicare anche negli ippodromi".

Secondo gli esperti, da tali interventi si prefigurano diversi impatti positivi: "recupero dell’interesse commerciale dei concessionari, rilancio di una modalità di gioco legata alle corse ad alta componente di intrattenimento, generazione di appassionati e di nuovi giocatori e canalizzazione del gioco illegale od irregolare sull’offerta legale".

Come precisa Mdf Partners, gli interventi proposti "necessari e potenzialmente efficaci alla 'riqualificazione' del settore dell’ippica e del relativo indotto", sono "da integrare all’interno di una riforma sistemica, che preveda un nuovo modello di governance della filiera ippica, la valorizzazione degli ippodromi come luoghi di intrattenimento e l’incremento della qualità delle corse e delle relative immagini". 

Share