Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Bando Lotto, Adm risponde su ricevitorie, garanzie e flussi finanziari

  • Scritto da Redazione GiocoNews

L'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli risponde a tre quesiti riguardanti il bando Lotto su ricevitorie, garanzie e flussi finanziari.

 


In una nota pubblicata sul suo sito, l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha risposto a tre quesiti riguardanti il bando per la gara del Lotto. In particolare, le tre risposte vertono su numero delle ricevitorie, garanzia provvisoria integrativa ed esposizione dei flussi finanziari su incassi e pagamenti.

 

In relazione alla quantità di punti di raccolta fisici che il candidato dovrà dichiarare di attivare, scrivono i Monopoli, "per la compilazione della tabella 1 di cui al paragrafo 2.2 dell’Allegato B del Capitolato d’oneri il candidato potrà fare riferimento a tale numero. Si evidenzia che, ovviamente, il numero delle ricevitorie attive è dinamico (attualmente leggermente inferiore), in relazione alle attivazioni, rinunce e decadenze delle ricevitorie stesse".


Con riferimento al paragrafo 13.2 lett. b) – ultima frase - del Capitolato d’Oneri, l'Adm conferma che "quanto ivi previsto – circa l’efficacia e validità di 4 mesi a decorrere dall’aggiudicazione e l’eventuale rinnovo su richiesta di Adm, sino alla stipula dell’atto di convenzione – debba intendersi riferito alla durata della garanzia provvisoria integrativa, che il candidato aggiudicatario dovrà produrre entro i 30 giorni dall’aggiudicazione. Posto che garanzia provvisoria deve essere incrementata entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’esito della procedura di selezione. L’impegno ad incrementare la garanzia provvisoria dovrà avere durata pari a quello della garanzia provvisoria prevista al Par. 13.2, lettera a) del Capitolato d’Oneri".


Infine, i Monopoli confermano che, "qualora la società eserciti attività ulteriori e diverse da quelle oggetto di concessione ai sensi dell’articolo 2, comma 1, dello schema di atto di convenzione, l’esposizione dei flussi finanziari legati agli incassi e pagamenti relativi al servizio del gioco del Lotto automatizzato e degli altri giochi numerici a quota fissa in una sezione separata e non rientrante negli schemi di bilancio che vengono pubblicati risponde pienamente al requisito di contabilità separata richiesto nel paragrafo 5.9 del capitolato d’oneri".
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.