Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

New slot: fine procedura straordinaria, ad aprile nuove regole di distribuzione

  • Scritto da Ac

A due mesi dall'emanazione della procedura straordinaria per l'omologazione e distribuzione degli apparecchi,  in arrivo le regole definitive.

 

A poco più di due mesi dall'emanazione della “procedura straordinaria” prevista dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per l'omologazione e distribuzione delle new slot, sono in dirittura di arrivo le nuove regole che andranno ad assumere carattere definitivo a partire dal prossimo mese. Nel provvedimento emanato dall'Agenzia lo scorso 21 gennaio, come noto, era stata introdotta una procedura provvisoria mirata a favorire la sostituzione degli apparecchi in attività con quelli di nuova produzione con payout al 70 percento, in modo da rispondere alle esigenze dei gestori di apparecchi che sarebbero andati incontro a difficoltà economiche tenendo conto della nuova tassazione imposta dalla Stabilità. L'Agenzia aveva però specificato che le stesse regole sarebbero state impiegate per un periodo di circa due mesi (eventualmente prorogabile, ma non oltre il 31 maggio) e, quindi, fino alla fine di marzo. Coerentemente con questo crono-programma, secondo quanto apprende GiocoNews.it da fonti istituzionali, l'amministrazione avrebbe già definitivo il nuovo pacchetto di regole che definiranno il nuovo iter di omologazione, distribuzione e messa in esercizio degli apparecchi, in attuazione della misura che prevede il 'tetto' sui nulla osta in numero pari a quello delle new slot autorizzate al 31 dicembre 2015 che, come noto, si aggira attorno alle 424mila unità.

 
NUOVE REGOLE AD APRILE - L'intenzione, in realtà, era quella di pubblicare il provvedimento in questione prima della festività di Pasqua, informando preventivamente la filiera dell'entrata in vigore delle nuove norme a partire da aprile. Tuttavia nelle ultime ore il testo sarebbe ancora oggetto di alcune revisioni che rendono inevitabile uno slittamento alla prossima settimana, facendo comunque in modo di partire con le nuove regole ad aprile.

IL NUOVO ITER - Nelle nuove procedure previste da AdM, per garantire il contenimento del numero di slot entro il limite massimo previsto dal Legislatore, verrà introdotto il principio del cosiddetto 'serbatoio' di diritti autorizzatori, che era stato anticipato da GiocoNews.it già all'indomani della pubblicazione della Legge di Stabilità. Si tratta, come noto, di un contenitore virtuale all'interno del quale far confluire i nulla osta che si renderanno disponibili in seguito alla dismissione di apparecchi dalle reti dei concessionari, rendendoli a disposizione degli operatori che ne avranno necessità per nuove attivazioni. Come indicato in precedenza, tuttavia, l'autentico rebus che i Monopoli avrebbero dovuto risolvere era quello di riuscire a garantire un mercato comunque “aperto” dal punto di vista della concorrenzialità tra concessionari e, soprattutto, per i gestori, i quali non vorrebbero vedersi legati indissolubilmente a un concessionario sulla base della disponibilità dei nulla osta, più che per i normali obblighi contrattuali. In quanto in base alla formulazione delle nuove regole sulle modalità di richiesta e rilascio dei titoli autorizzatori, potrebbero innescarsi meccanismi vincolanti di questo tipo. E proprio per via di queste “sfumature” - che rappresentano più che altro delle conseguenze indirette alle regole predisposte dai Monopoli – si sarebbe optato per prendere qualche giorno di tempo in più in modo da valutare in maniera più approfondita ogni possibile effetto delle disposizioni previste nella bozza redatta nei giorni scorsi a Piazza Mastai. Nel frattempo, però, l'Agenzia avrebbe chiesto nelle scorse ore a Sogei una ricognizione sul numero di apparecchi omologati e installati nei locali pubblici fino ad oggi, per valutare se effettivamente si sia registrata un'accelerazione nei lavori dopo la nuova procedura di rilascio delle smart-card, come preventivato. Per capire se il mercato si stia avviando effettivamente verso una situazione di regime. Ancora qualche giorno di attesa, dunque, per poi scoprire quale sarà l'iter definitivo che caratterizzerà il futuro del comparto delle new slot.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.