Logo

Tar Piemonte: 'Ordinanze giochi, interesse pubblico prima di quello economico'

Il Tar Piemonte conferma le ordinanze sui giochi dei Comuni di Borgaro Torinese e a Rivoli (To) per tutela dell’interesse pubblico.

 

"Nel bilanciamento dei contrapposti interessi, debba essere attribuita prevalenza all’interesse pubblico
perseguito dall’amministrazione alla prevenzione e alla tutela della salute delle fasce più deboli della popolazione, rispetto all’interesse economico dedotto dalla parte ricorrente".

 

Questo il principio ribadito in due sentenze gemelle con cui il Tar Piemonte ha respinto i ricorsi presentati da due titolari di sale giochi a Borgaro Torinese e a Rivoli, in provincia di Torino, contro le vigenti ordinanze comunali che limitano gli orari di accensione degli apparecchi da gioco.


"Nella presente fase cautelare, non si ravvisano elementi di novità per discostarsi dall’orientamento già espresso dalla Sezione in relazione a provvedimenti analoghi (cfr., tra le ultime, le ordinanze n. 408 del 10 novembre 2016, n. 434 del 23 novembre 2016 e n. 475 del 15 dicembre 2016)", concludono i giudici.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.