Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tar Toscana: 'No a giochi e scommesse vicino a luoghi sensibili'

  • Scritto da Redazione

Il Tar Toscana conferma la chiusura di un'attività di giochi e scommesse per la vicinanza a luoghi sensibili, in applicazione della legge regionale sul Gap.

 


"L’emanazione dell’atto impugnato risulta di sicura competenza dirigenziale e a prescindere da ogni considerazione relativa al perfezionamento degli effetti della Scia (in considerazione della dichiarazione contenuta nella segnalazione in ordine alla distanza dai luoghi sensibili), la chiusura delle due attività in discorso risulta legittimata dalla previsione dell’art. 14, 1° comma della l.r. Toscana 18 ottobre 2013, n. 57 che prevede espressamente la sanzione della chiusura dell’attività, ove risulti violata la previsione dell’art. 4, 1° e 2° comma della legge (relativi alla distanza dai cd. luoghi sensibili)". 


Queste le motivazioni con cui il Tar Toscana ha respinto il ricorso di un esercente e di una società di gioco contro il Comune di Monsummano Terme (Pt) per l'annullamento di due ordinanze del dirigente di settore Ts-Suap con cui è stato sancito il divieto d'uso degli apparecchi per il gioco lecito di cui all'art. 110, comma 6 Tulps installati nei locali della ditta e disposto la chiusura di detti apparecchi per il gioco lecito mediante sigilli nonché la chiusura dell'attività di raccolta scommesse esercitata presso i locali della ditta.

"Gli stessi ricorrenti - si legge nell'ordinanza del Tar - ammettono sostanzialmente lo svolgimento di attività di culto nella cappella della Grotta Parlanti".
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.