Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

New slot 3: ultimi giorni di attesa per le regole tecniche, nuovo incontro tra Monopoli e filiera

  • Scritto da Ac

newslot sala2Il cambio macchine si farà e, nonostante il lieve slittamento rispetto alle tempistiche inizialmente previste dall'Amministrazione, la nuova produzione potrà essere avviata già all'inizio del nuovo anno, quando i produttori avranno in mano le linee guida da seguire per la costruzione della nuova generazione di Awp. Il decreto di regole tecniche che ricalcherà la bozza inviata la scorsa estate a Bruxelles dai Monopoli di Stato sarà emanato nei prossimi giorni, in modo tale da essere pubblicato entro la fine dell'anno corrente (o, al più tardi, nei primi giorni del 2013, qualora le festività natalizie dovessero rallentare l'iter burocratico). L'iter normativo sarà lo stesso anticipato nelle scorse settimane da GiocoNews.it, seppure le tempistiche si siano condensate agli ultimi giorni dell'anno.

Il provvedimento avvierà formalmente il comparto verso la nuova produzione anche se i lavori veri e propri potranno partire solo a seguito della pubblicazione del successivo provvedimento contenente le linee guida (oltre alle tempistiche relative alla prossima generazione e alla sostituzione delle attuali slot), al quale i dirigenti Aams stanno apportando gli ultimi ritocchi, avendo ormai deciso anche gli ultimi dettagli dopo le varie criticità messe in risalto dagli addetti ai lavori in occasione dei vari incontri istituzionali delle ultime settimane. Come noto, il motivo del rallentamento dei lavori di introduzione delle nuove macchine è dovuto proprio alla concertazione che ha accompagnato la stesura dei provvedimenti: non a caso - secondo quanto è in grado di riferire GiocoNews.it - la normativa impostata dai Monopoli ha subito delle modifiche rispetto alle impostazioni primarie sulla base delle problematiche e delle istanze presentate dagli addetti ai lavori. In particolare, per quanto riguarda il nodo della 'elettro-serratura' – una delle principali innovazioni tecnologiche contenute nelle macchine di prossima generazione – sarebbero state accolte le richieste delle categorie dando vita a un sistema meno complesso per evitare che tale strumento possa rappresentare una eccessiva complicazione con l'effetto di ingessare le operazioni di intervento sulle slot.

Una volta entrato in vigore anche tale provvedimento attuativo –  il quale, per accelerare i tempi, potrebbe essere pubblicato anche insieme al decreto di regole tecniche – sarà formalizzata anche la data a partire dalla quale non verranno più rilasciati i nulla osta di distribuzione delle attuali 'comma 6a'.

Se tali tempistiche verranno rispettate, pertanto, la nuova generazione di apparecchi potrebbe arrivare sul mercato già molto prima di quanto si poteva pensare; molto dipenderà, ovviamente, dallo stato di avanzamento dei lavori compiuto fino ad oggi dai costruttori di macchine che, sulla base delle prime indicazioni fornite dall'amministrazione, avrebbero potuto già predisporre le nuove produzioni già nelle scorse settimane. Anche se il problema, per l'intero settore, continua ad essere quello economico: con la difficoltà di accesso al credito da parte delle società che operano nel comparto a cui si aggiunge una diminuzione del fatturato complessivo del mercato, appare tutt'altro che semplice per gli operatori programmare investimenti ingenti. E probabilmente, al di là delle norme e della tecnica, rimane questo il vero nodo da sciogliere.
Intanto, in attesa delle regole tecniche, i produttori hanno già avviato la produzione 'intermedia' di slot: quella cioè delle macchine che potranno restituire in vincite, come previsto dalla normativa, il 74 percento delle giocate, ma solo a partire dal primo gennaio.


DOMANI ULTIMO VERTICE IN AAMS CON LA FILIERA – Le indiscrezioni anticipate su queste pagine dovrebbero trovare conferma domani, in occasione della riunione convocata dai Monopoli di Stato con i rappresentanti delle associazioni di categoria che fa seguito ai precedenti incontri tra le parti dedicati al cambio macchine. Il briefing è previsto per domani, mercoledì 18 dicembre, nel pomeriggio, presso la direzione generale di Aams.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.