Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Piatti (Mag): "Il 4,8% dei punti vendita per il retail specializzato"

  • Scritto da Redazione

Firenze - La rete di vendita al dettaglio conta, in Italia, oltre 96mila punti vendita e il retail specializzato riguarda circa il 4,8% dei punti vendita, tra gaming hall, sale scommesse, sale bingo, locali multiprodotto, etc. mentre il resto della rete è composto da esercizi prevalentemente dedicati a tabacchi e servizi (comprensivi di scommesse e ricevitoria) a ristorazione e socialità.

Lo afferma Marco Piatti, partner della società di consulenza Mag, nel corso del convegno 'Evoluzione del Retail gaming in Italia e opportunità di sviluppo attraverso il franchising' organizzato da Sisal a Firenze.

 

Secondo Mag, le Vlt hanno caratterizzato l’evoluzione della rete di vendita specializzata dal 2010 in avanti, rinnovando l’offerta delle gaming hall e sostenendo le attività delle sale bingo e delle sale scommesse. Nello specifico si è verificata una riduzione di 300 sale dedicate attive nel 2013 dovuta alla chiusura di circa 800 location Vlt e all’apertura di circa 500 nuove sale. I circa 4.600 punti specializzati presentano differenti combinazioni di gioco e intrattenimento e solo l’1% si propone come punto di offerta completo, spaziando su varie formule di intrattenimento.

 

BRAND MANAGEMENT - Il brand management, un layout omogeneo dei locali e la promozione coordinata per più punti vendita, è in crescita. A incidere sono soprattutto i segmenti bingo e il segmento gaming hall. Solo il 16% dei punti vendita ha un brand utilizzato in più locali e solo il 2,5% estende il brand management ad esperienze di gioco, intrattenimento e ristorazione più variegate. Il brand, comunque, rappresenta uno dei punti di forza degli ‘one stop shop’ insieme all’offerta diversificata, alla possibilità di offrire più fonti di ricavo oltre al gioco, all’alto potenziale di redditività e servizi dedicati per il governo della compliance.

 

Secondo Mag è prossima una fase di concentrazione dell’offerta in un numero più ridotto di punti di vendita con una più elevata specializzazione e che dovranno investire su brand promossi a livello nazionale associati a concept di offerta più innovativi su intrattenimento e ospitalità. È necessario reagire rapidamente per affrontare l’evoluzione del mercato, condizione irrinunciabile per restare nel retail gambling specializzato e consolidare la redditività dei propri punti. Sviluppando anche maggiori competenze di gestione del marketing esperienziale e di gestione finanziaria.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.