Logo

Ravenna, no del CdS a sospensione ordinanza su orari slot

Il Consiglio di Stato ha rigettato le domande di sospensiva cautelare, chieste da alcune aziende di gioco, dell’ordinanza del Comune di Ravenna che ha imposto il blocco delle slot machines da mezzanotte alle dieci del mattino.

Secondo i giudici amministrativi, “quanto al periculum, che nella contrapposizione degli interessi, il pregiudizio di natura prettamente economico lamentato dalle parti ricorrenti, non può che recedere rispetto all’interesse pubblico perseguito dall’Amministrazione comunale, che con il provvedimento impugnato è intervenuta a tutela della salute dei cittadini e più in generale del benessere individuale e collettivo della popolazione, preoccupata delle conseguenze sociali dell’offerta dei giochi su fasce di consumatori psicologicamente più deboli, peraltro imponendo una minima limitazione di orario che non integra un pregiudizio tale da giustificare la sospensione del provvedimento impugnato”. Le questioni sollevate hanno comunque legittimità ad “essere considerate nella più consona sede di merito”.

 

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.