Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tar Bolzano: il distanziometro sui giochi è legittimo

  • Scritto da Amr

Il Tar di Bolzano torna a ribadire che il distanziometro voluto con la legge provinciale è legittimo.

Il Tar Bolzano ribadisce la legittimità del distanziometro di 300 metri fissato con la legge provinciale, respingendo dunque il ricorso di un operatore che era stato raggiunto da un’ordinanza da parte del Comune con cui gli si chiedeva la rimozione degli apparecchi.

Come si legge nella sentenza, “Il legislatore provinciale ha operato un contemperamento dell’interesse dei titolari al mantenimento degli apparecchi da gioco leciti negli esercizi pubblici situati in luoghi sensibili e di quello alla tutela delle persone più deboli e, quindi, più esposte al rischio del gioco compulsivo, operando una scelta discrezionale che al Collegio appare del tutto ragionevole”.

Inoltre, “questo Tribunale ha già avuto più volte occasione di chiarire (ex multis: sentenze n. 323/13, n. 208/14, e n. 214/14, relative alla stessa fattispecie) che la norma provinciale che impone la rimozione degli apparecchi da gioco leciti non incide in alcun modo sul funzionamento della rete telematica dei giochi leciti: Invero, con il citato criterio di localizzazione, la norma si limita a disporre la rimozione degli apparecchi che si trovino su limitate e ben determinate fasce di territorio, giudicate sensibili. Gli stessi apparecchi ben possono essere installati in esercizi ubicati al di fuori delle aree c.d. sensibili, senza alcun pregiudizio per la rete telematica”.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.