Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Il progetto GiocoSo: De Rosa (Agn) ‘Serve formazione e educazione al gioco’

  • Scritto da Ac

Admiral Gaming Network presenta un progetto di prevenzione orientato ai giovani e focalizzato sulla diffusione del gioco consapevole

 

 

Roma - "Siamo da sempre convinti della necessità di una regolamentazione del gioco che metta al centro l'attività di informazione e quindi di educazione al consumo, ma anche di formazione degli operatori. Serve lavorare sulla prevenzione, molto di più di quanto non sia stato fatto finora, e anche prima di tutto
il resto. Io credo che bisogna diffondere la conoscenza del settore e la consapevolezza nei cittadini, invece di inventare nuove barriere come si andrebbe a fare con l'adozione del distanziometro”. Lo sottolinea Giulia De Rosa direttore Affari istituzionali di Admiral Gaming Network. Da qui nasce il  progetto promosso dal concessionario e intitolato 'GiocoSo' presentato al teatro Argentina di Roma.

 

IL PROGETTO NEL DETTAGLIO - Il germoglio: "Seminare bene oggi per ottenere domani una piantina dritta e sana". La corretta informazione durante l'adolescenza assicura nell'età adulta un approccio maturo e consapevole al gioco. Gioco: di per sè 'neutro' (color grigio), privo di connotati intrinsechi di pericolosità, spontaneamente praticato dall'essere umano fin dall'infanzia. So: "Sono consapevole" (colore rosso, a sottolineare l'importanza del processo di apprendimento, ma in tonalità più scura, che non induce senso di pericolo). Esprime la conoscenza obiettiva di un fenomeno, sia quindi degli aspetti positivi che delle possibili implicazioni negative nei casi di abuso. GiocoSo: come deve essere l'approccio al gioco, che è e deve rimanere un semplice e innocuo intrattenimento.

UN TOUR E UNO SPETTACOLO TEATRALE - "Quello che presenta Admiral Gaming Network è un progetto di prevenzione orientato ai giovani e focalizzato sulla diffusione del gioco consapevole. Il progetto prevede la creazione di un tour (sotto il brand GiocoSo 2016) di carattere istituzionale da portare avanti insieme ai Monopoli di Stato, al Ministero dell'Istruzione (Miur), ma anche a quello degli Interni e della Salute - chiamati a intervenire nella regolamentazione del comparto e nelle attività di prevenzione e cura - che verranno coinvolti nei vari dibattiti promossi sul territorio nell'intenzione di coltivare il seme della consapevolezza tra i cittadini. E da qui il germoglio che abbiamo affiancato nel concept", ricorda De Rosa.
Al centro del progetto e del dibattito di oggi al Teatro Argentina, lo spettacolo teatrale 'Io me la gioco' del Teatro del Buratto che che affronta con onestà intellettuale la dimensione emozionale dei giovani e il loro approccio al gioco, che va riscoperto nei suoi valori positivi, come il confronto con se stessi e con le proprie fragilità, ma anche come strumento di confronto per crescere e cambiare, senza mai mettere a repentaglio il proprio benessere. Nel progetto GiocoSo di Admiral, lo spettacolo che viene messo in scena oggi in anteprima al Teatro Argentina, verrà riproposto di volta in volta sui singoli territori, accanto al dibattito, e con la promozione di un percorso formativo nelle scuole superiori con il coinvolgimento di famiglie e docenti, prendendo spunto dal messaggio educativo dello spettacolo.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.