Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Bussoni (Confesercenti): 'Giochi, tutelare libertà d'impresa'

  • Scritto da Sara

Mauro Bussoni, segretario nazionale della Confesercenti, chiede allo Stato di garantire regole certe per il settore dei giochi.

 

Roma - "La politica del Governo negli ultimi anni è stata quella di erodere gli aggi delle tabaccherie. Le imprese per poter agire bene devono avere la certezza delle regole. Non sono pensabili cambiamenti repentini". Parola di Mauro Bussoni, segretario nazionale della Confesercenti, intervenuto al convegno 'Dalla Stabilità all’instabilità del settore giochi', in programma a Roma oggi, giovedì 11 febbraio.

 

"Lo Stato dai giochi ha introiti importanti e ha investito e non si può tornare all'era del proibizionismo. Si tratta di fare chiarezza e sensibilizzazione. Il problema della redditività per i gestori è concreto e lo è anche quello delle regole certe. La conferenza Stato-Regioni diventa una partita importante. Bisogna tutelare la libertà d'impresa e dare tranquillità e futuro al settore. Il contratto di filiera è importante, ma non vanno tutelati i soliti noti".

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.