Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

New slot: ecco la nuova rete con un tetto a 424mila apparecchi

  • Scritto da Ac

Si delinea la nuove rete di apparecchi new slot che avrà tetto massimo di nulla osta a 424.200, come previsto da legge di Stabilità 2016.

 

Saranno poco meno di 425mila le new slot che potranno essere attivate, da qui ai prossimi anni, sul territorio italiano. In virtù del 'tetto' sui nulla osta imposto dal Legislatore con la Legge di Stabilità per il 2016 e dopo la ricognizione effettuata dai Monopoli di Stato, il numero esatto di nulla osta che potranno essere richiesti dagli operatori è di poco superiore alle 424.200 unità. Che corrisponde alla fotografia della rete scattata al 31 dicembre 2015, dopo la 'corsa al nulla osta' delle ultime settimane dell'anno precedente.

 

Stando ai numeri raccolti dalla rivista 'Gioco News' - in uno speciale dedicato agli apparecchi che verrà pubblicato nel prossimo numero di marzo - nella 'nuova' rete del gioco fisico gli equilibri sembrerebbero pressoché inalterati rispetto agli anni precedenti, con il concessionario Videolot di Lottomatica che continua ad essere il primo operatori di Awp a livello nazionale (con oltre 68.100 diritti), seguito da Bplus (con circa 64.200), se non fosse tuttavia che l'integrazione tra le due realtà di Cogetech (con circa 36.600 diritti) e Snai (oltre 28.600 Awp) porterà al secondo player sul mercato con una rete di oltre 65.200 apparecchi a disposizione. Il terzo concessionario diventa però Hbg con oltre 42.500 apparecchi disponibili, poi Sisal con quasi 38mila, quindi Gamenet con quasi 37mila, poi Codere con 23.400, Cirsa con circa 17mila, Nts con circa 14mila, NetWin Italia con quasi 23mila ed Intralot Gaming Machine con quasi 13mila.

 

A crescere maggiormente tra i concessionari di slot è stato Hbg (+1,6 percento rispetto all'anno precedente) seguito da Admiral Gaming Network (+0,9 percento) e Codere (+0,8 percento). Oltre ai due 'nuovi' concessionari Nts e NetWin che continuano ad espandersi.
 
New slot: ecco la nuova rete con un tetto a 424 apparecchi

Si delinea la nuove rete di apparecchi che avrà tetto massimo di nulla 
osta a 424.200

Saranno poco meno di 425 le new slot che potranno essere attivate, da 
qui ai prossimi anni, sul territorio italiano. In virtù del "tetto" sui 
nulla osta imposto dal Legislatore con la Legge di Stabilità per il 2016 
e dopo la ricognizione effettuata dai Monopoli di Stato, il numero 
esatto di nulla osta che potranno essere richiesti dagli operatori è di 
poco superiore alle 424.200 unità. Che corrisponde alla fotografia della 
rete scattata al 31 dicembre2015, dopo la "corsa al nulla osta" delle 
ultime settimane dell'anno precedente. (link a: 
http://www.gioconews.it/newslotvlt/57-generale34/47123-new-slot-tetto-nulla-osta-sopra-ai-420mila-omologati-oltre-70-giochi)

Stando ai numeri raccolti dalla rivista 'Gioco News' - in uno speciale 
dedicato agli apparecchi che verrà pubblicato nel prossimo numero di 
marzo - nella "nuova" rete del gioco fisico gli equilibri sembrerebbero 
pressoché inalterati rispetto agli anni precedenti, con il 
concessionario Videolot di Lottomatica che continua ad essere il primo 
operatori di Awp a livello nazionale (con oltre 68.100 diritti), seguito 
da Bplus (con circa 64.200), se non fosse tuttavia che la fusione tra le 
due realtà di Cogetech (con circa 36.600 diritti) e Snai (oltre 28.600 
awp) porterà al secondo player sul mercato con una rete di oltre 65.200 
a disposizione.
Il terzo concessionario diventa però Hbg con oltre 42.500 apparecchi 
disponibili, poi Sisal con quasi 38mila, quindi Gamenet con quasi 
37mila, poi Codere con 23.400, Cirsa con circa 17mila, Nts con circa 
14mila, NetWin Italia con quasi 23mila ed Intralot Gaming Machine con 
quasi 13mila.


A crescere maggiormente tra i concessionari si slot è stato Hbg (+1,6 
percento rispetto all'anno precedente) seguito da Admiral Gaming Network 
(+0,9 percento) e Codere (+0,8 percento). Oltre ai due 'nuovi' 
concessionari Nts e NetWin che continuano ad espandersi.
Share