Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Questione territoriale: Parlati (Acmi), 'Grave assenza di confronto su gioco'

  • Scritto da Redazione

Gennaro Parlati di Acmi chiede che il Governo si confronti con l'industria del gioco per la sua riforma.

 

Napoli - "Abbiamo il comparto più complesso del mondo non solo dal punto di vista della tecnologia e non tanto dal punto di vista del mercato, ma piuttosto per via delle norme decisamente rigide in materia di controllo, contrasto all'evasione e tutela dei consumatori. Man questa realtà è ancora oggi ignorata dalla politica. Basti pensare a come vengono ancora oggi etichettare le Awp definitive 'macchinette' con fare dispregiativo. Quando abbiamo aziende e tecnologie spaventose in termini di innovazione e sviluppo". A dirlo è Gennaro Parlati, direttore generale di Acmi, alla presentazione di Napoli del libro 'La questione territoriale'

 

"Lo Stato e gli enti locali non possono continuare a considerare questo settore come se fosse fatto di macchine e soldi. Bisogna iniziare a parlare anche di imprese, di lavoratori e quindi di famiglie. A mio giudizio - ha aggiunto - non c'è conferenza che tenga se permane la mancanza di competenze e di comunicazione del settore. Il semplice fatto che l'industria non sia stata già sfama sedere al tavolo di concertazione è un enorme sbaglio e un problema che continuiamo a portare avanti. La discussione non è se vogliamo o non vogliamo il gioco, bensì se preferiamo il gioco lecito o quello illecito, perché quest'ultimo troverà campo libero per riaffiorare qualora scomparisse l'offerta legale. E non si tratta di parole ma di realtà con cui si stanno già scontrando quei territori che hanno imposto normative troppo stringenti".
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.